La Joya o non la Joya, questo è il problema

La Joya o non la Joya, questo è il problema


Permetteteci questa citazione con annesso adattamento per introdurre un tema oggetto dei dubbi di formazione di Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese medita qualche cambio per permettere alla rosa di rifiatare e a chi ha giocato meno finora di aggiungere minuti sulle gambe in vista della prossima sfida contro il Cagliari.

dybala-messi-2

STACANOVISTA – Chi finora ha sempre, o quasi, giocato è Paulo Dybala. L’attaccante argentino finora ha sempre calcato il campo di gioco nelle 5 uscite ufficiali della Juventus, con la parallela presenza nella nazionale argentina. Ancora a secco di reti in questa stagione, è innegabile che la Joya sia apparso un po’ appannato in occasione della gara persa con l’Inter, tanto da far nascere il dubbio che l’ex Palermo possa aver necessità di tirare il fiato.

RIPOSO – Ecco, quindi, che Allegri potrebbe concedere un turno di riposo al suo numero 21. La partita contro il Cagliari, come detto, potrebbe offrire la possibilità a chi  ha giocato meno di mettersi in mostra e in panchina scalpitano Cuadrado e Pjaca, pronti a scendere in campo in un ipotetico tridente a supporto di Higuain come unica punta. Il turno di riposo potrebbe sicuramente giovare a Dybala che sarebbe poi pronto per i prossimi impegni.

Il giocatore ha già dimostrato tutto il suo talento e le sue giocate sono imprescindibili per la Juventus, ma ogni tanto conviene fare un passo indietro, sedere in panchina a riposare e lasciare che siano gli altri a lottare per i 3 punti. Dybala è un ragazzo intelligente e sa che contro il Cagliari probabilmente partirà dalla panchina o, potenzialmente, che potrebbe non giocare per 90′ ed è forte di questa intelligenza che Allegri farebbe bene a concedere all’argentino un po’ di riposo.