Roberto Mancini: "La Juve è avanti anni luce. Dybala è un fuoriclasse"

Roberto Mancini: “La Juve è avanti anni luce. Dybala è un fuoriclasse”


Roberto Mancini ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport, ecco i passaggi sul campionato e sulla Juventus.

TOURE’ SPOSTA GLI EQUILIBRI – “Yaya Touré è uno di quei giocatori che fanno la differenza, possono spostare da soli l’esito di un campionato. Come Messi e Cristiano Ronaldo. Anche in Italia? Certo, oggi la Juve fa parte di un altro pianeta, sotto tutti i punti di vista. Ma se un club avesse preso Ibra o Yaya o addirittura tutti e due insieme avrebbe lottato con i bianconeri per il titolo. Ne sono certo. Non parlo solo dell’Inter, parlo di Milan, Napoli, Roma, Fiorentina… Le big, insomma, quelle del giro che conta”.

PER LO SCUDETTO DICO JUVE – “Solo la Juve per lo scudetto? Sì, direi di sì. Il colpo Higuain fa la differenza. E’ chiaro che Gonzalo non segnerà 36 gol come a Napoli perché si dividerà tra campionato e Champions, però è uno di quegli acquisti che creano il vuoto alle spalle. La società bianconera è avanti anni luce. Ha lo stadio di proprietà, ha vinto cinque titoli consecutivi e voglio vedere quanti ancora ne raggiungerà. Può battere ogni record“.

SU DYBALA – “Dybala? Ho provato a portarlo all’Inter, da Palermo, ma lui scelse la Juve. Un fuoriclasse, uno che può avvicinare Messi“.

2. Roberto Mancini (Inter): 1.86 punti a partitaL’ANTI-JUVE – “Chi alle spalle della Juve? Napoli, Roma, Inter e Milan, con Fiorentina e Lazio che possono creare problemi a tutti in una partita secca. Hanno giovani talenti molto interessanti. De Laurentiis ha investito i 90 milioni di Higuain su talenti importanti: raccoglierà i frutti di questi investimenti con il tempo”.