Sei qui: Home » Calciomercato Juventus » Pogba-out? Ecco i nomi per sostituire il francese

Pogba-out? Ecco i nomi per sostituire il francese

La Juventus e i suoi tifosi continuano a stare in apprensione per la vicenda Pogba, con il giocatore francese sempre più fortemente accostato al Manchester United di Mourinho e di Ibrahimovic.
L’offerta dei Red Devils è chiara e si lavora sui dettagli: 110 milioni alla Juventus, con il club di Manchester che pagherebbe anche la commissione all’agente di Pogba, Mino Raiola. Un totale di circa 130-135 milioni, quindi, al quale sommare l’ingaggio del giocatore (13 milioni l’anno, più uno di bonus e i diritti d’immagine lasciati a Pogba, per un gran totale di circa 20 milioni annui).

Le due società continuano a trattare, ma è ovvio che la Juventus abbia cominciato a guardarsi intorno per non farsi trovare impreparata in caso di partenza del francese. Causa anche l’infortunio di Marchisio, la Juventus si vedrà costretta ad intervenire sul mercato, a meno che non decida di dare fiducia ad uno tra Sturaro o Asamoah in attesa del rientro del Principino. Ecco, quindi, chi sono i maggiori indiziati per il dopo-Pogba.

matuidiMATUIDI – Il giocatore più fortemente seguito è un altro francese che, caso vuole, sia assistito sempre da Mino Raiola. Si tratta di Blaise Matuidi, 29enne centrocampista in forza al PSG. Il club parigino lo valuta non meno di 40 milioni e potrebbe essere poco incline a trattare dopo lo sgarbo Coman e il forte inserimento bianconero su Ikone, con il 18enne che poi decise di sottoscrivere un accordo con il club francese, rinunciando alle lusinghe della Vecchia Signora.
Cifra e investimento importanti che diventerebbero abbordabili in caso di cessione di Pogba.

WITSEL – Accostato a più riprese a Napoli, Roma e Milan, anche la Juventus avrebbe fatto un pensierino al 27enne nazionale belga. Trattativa che, in questo caso, si fa complicata: lo Zenit ha l’accordo con l’Everton sulla base di 30 milioni, ma il giocatore rifiuta la destinazione, preferendo una piazza più prestigiosa. La Juventus sarebbe pronta ad offrire 20 milioni e su questa base si dovrebbe poi trattare con i russi per raggiungere l’accordo. Va detto che il belga, al momento, è visto un po’ come una seconda scelta e gli viene preferito Matuidi, più indicato a prendere il posto di Pogba nello scacchiere bianconero.

LEGGI ANCHE:  Di Maria-Juve, bianconeri in attesa di una risposta: quando arriverà

SISSOKO – Alternativa, non certo a buon mercato, in secondo piano al momento sarebbe Moussa Sissoko, classe ’89 attualmente in forza al neo retrocesso Newcastle. Anche in questo caso, la valutazione del giocatore si aggira sui 40 milioni e vi è da registrare l’interessamento del Real Madrid che segue attentamente il francese. La Juve per il momento monitora il giocatore, ma non ha tentato nemmeno un contatto informale. Situazione che potrebbe cambiare, comunque, nelle prossime settimane.

KOVACIC – Colpo last minute potrebbe essere un ritorno di fiamma. La Juventus potrebbe, infatti, tornare a bussare alla porta del Real Madrid, chiedendo quel Mateo Kovačić che a più volte è stato accostato ai bianconeri, prima che Marotta virasse con decisione su Pjanić. Come detto, in questo caso è probabile che la Juve attenda gli ultimi giorni di mercato, cercando di strappare un prestito con opzione per il riscatto del giocatore ad un prezzo ancora da concordare con i blacons.

Il mercato è ancora lungo e la speranza è che i bianconeri non debbano cercare un sostituto di Pogba, ma nel malaugurato caso in cui il francese decidesse di lasciare Torino, i bianconeri non vogliono farsi trovare impreparati.