Attesa per Benatia, il nodo è la formula. E spunta un nuovo nome per la difesa

Attesa per Benatia, il nodo è la formula. E spunta un nuovo nome per la difesa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mehdi Benatia aspetta che la trattativa con la Juventus si sblocchi. Mentre alcuni rumours di mercato indicano come vicinissimo l’arrivo del difensore marocchino a Torino, il giocatore è più cauto, consapevole del fatto che i giochi non siano ancora conclusi. Ecco quanto riportato dal Tuttosport.

PRESTITO O CESSIONE DEFINITIVA? – La certezza resta una sola: la volontà dell’ex romanista, seguito attentamente anche dai capitolini, di tornare in Italia. In quale club? Ancora non è dato a sapersi. A dividere la Juventus dal Bayern Monaco – con cui i rapporti sono ottimi, visti i recenti affari Vidal e Coman – c’è la formula: prestito con diritto di riscatto è l’opzione preferita dai bianconeri, mentre i tedeschi vorrebbero una cessione definitiva o al massimo un obbligo di riscatto. Certo che se Benatia dovesse arrivare in bianconero sarebbe il secondo “scippo” messo a segno dalla Juventus nei confronti della Roma dopo il colpo Pjanic, considerato “fratello” del marocchino vista l’amicizia nata ai tempi giallorossi.

mehdi-benatia

NOME NUOVO PER LA DIFESA – Ma l’operatività di Marotta e Paratici non si ferma qui, perché sul taccuino dell’ad e del ds bianconero è spuntato anche il nome di Jardel, difensore del Benfica sul quale asfissiante è il pressing della Lazio. Ma se il club biancoceleste ha già l’accordo con il giocatore, manca ancora l’intesa con i portoghesi, che chiedono 12 milioni per il centrale brasiliano. La Juventus sta alla finestra pensando a un eventuale inserimento nel caso in cui alla Lazio non riesca l’affondo.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy