Juve-Mandragora, il Pescara vuole trattenere il giocatore

Juve-Mandragora, il Pescara vuole trattenere il giocatore


Rolando Mandragora, 18enne centrocampista della Juventus (in prestito al Pescara) attualmente infortunato, potrebbe non vestire la maglia bianconera il prossimo anno.

DOTI INDISCUSSE – La Juventus è rimasta stregata dalla personalità e dalle doti del ragazzo che ha saputo destreggiarsi egregiamente nel campionato cadetto, fino al suo sfortunato infortunio al quinto metatarso del piede destro, occorso lo scorso aprile, che ne ha segnato la prematura chiusura della stagione. Alla luce di un rendimento più che soddisfacente, la Juve si è fatta avanti e ha sapientemente concluso l’acquisto del giocatore, lasciandolo in prestito ai biancoazzurri fino alla fine del campionato.
Nonostante lo stop di 2-3 mesi, la Juventus resta comunque fiduciosa di poterlo inserire, seppur gradualmente, nel proprio centrocampo la prossima stagione.

rolando-mandragora-nueva-perla-juventus-1452860353615RINNOVO DEL PRESTITO? – Potrebbe, tuttavia, non essere esattamente così. Come riportato dalla Gazzetta in mattinatail Pescara sarebbe fortemente interessato a trattenere il giocatore e avrebbe intenzione di chiedere alla Juventus di prolungare il prestito anche per il prossimo anno.
I delfini, che hanno centrato il ritorno in A, vorrebbero poter contare sul giocatore per un altro anno e chissà che la Juve non acconsenta. In questo modo il giocatore maturerebbe una buona esperienza in Serie A, avendo più possibilità di giocare con continuità e di proseguire il proprio processo di crescita, cosa che alla Juventus sicuramente avverrebbe in virtù della presenza di grandi campioni, ma che potrebbe fortemente limitare le occasioni del giocatore di scendere in campo.

LA JUVE VALUTA – Ecco, quindi, che la dirigenza valuta. Un anno di apprendistato in Serie A ancora con la maglia del Pescara per valutarne la crescita e decidere se riportarlo a Torino nel 2017. Le strade di Mandragora e della Juventus potrebbero separarsi temporaneamente, ma siamo sicuri questo gioverebbe sia al giocatore che, come detto, avrebbe modo di maturare ulteriormente, sia ai bianconeri che potrebbero monitorarne il rendimento e inserire poi in rosa un elemento valido, pronto e che possa lottare per una maglia da titolare.

ULTIME NOTIZIE