Jihadista in diretta su Facebook: "Euro2016 sarà un cimitero", poi uccide due poliziotti

Jihadista in diretta su Facebook: “Euro2016 sarà un cimitero”, poi uccide due poliziotti


Un giovane jihadista ha ucciso nella notte due poliziotti a Parigi. Larossi Abballa, 25 anni, è stato poi ucciso a sua volta dalle forze speciali. Poco prima, aveva fatto una diretta su Facebook in cui non lasciava niente al caso e le sue intenzioni erano chiare.

Abballa incitava ad uccidere poliziotti, giornalisti, rapper e poi aggiungeva: “Euro2016 sarà un cimitero”. Il suo profilo poi è stato ouscurato, ma la sua diretta era un messaggio di rivendicazione. L’azione è stata rivendicata dall’Isis e gli inquirenti parlano esplicitamente di terrorismo. L’Eliseo ha convocato in merito una riunione di crisi in cui saranno presenti il presidente Francois Hollande, il primo ministro Manuel Valls e i ministri di Interni, Bernard Cazeneuve, e Giustizia, Jean-Jacques Urvoas. Questo il commento di Hollande: “Atto terroristico, dobbiamo reagire tutti insieme”. 

euro 2016Nel 2013, l’attentatore era stato condannato a tre anni di reclusione per aver preso parte alla partenza per il Pakistan di alcuni jihadisti con l’accusa di voler preparare atti terroristici. 

ULTIME NOTIZIE