Pjanić e la sua verità: "Venduto in 15 minuti"

Pjanić e la sua verità: “Venduto in 15 minuti”


Manca solo l’ufficialità, poi Miralem Pjanić diventerà a tutti gli effetti un giocatore della Juventus. La trattativa che ha portato il bosniaco sotto la Mole si è incendiata negli ultimi giorni, anche se l’idea balenava già da qualche mese nella testa di Marotta e Paratici. Trattativa flash, dicevamo, che sembra avere anche qualche lato oscuro. E a cercare di illuminarla ci ha pensato lo stesso Pjanić.

pjanic

IL MESSAGGIO DI MIRE – A riportare la clamorosa indiscrezione ci ha pensato Guido D’Ubaldo del Corriere dello Sport, secondo cui Pjanić avrebbe mandato un SMS tramite WhatsApp ad un amico, scaricando la colpa del suo trasferimento in bianconero totalmente sulla Roma. Il messaggio incriminato è il seguente: “Sì, sti c… mi hanno venduto in 15 minuti, hanno chiamato loro la Juve, hanno bisogno di soldi, sono molto amareggiato, ma purtroppo nella vita non si può avere tutto”. 

MOSSA STRATEGICA – Pjanić cerca di uscire pulito dalla difficile situazione, ma in realtà questo messaggio potrebbe essere solo una tattica per non lasciarsi male con i tifosi della Roma. Il bosniaco, infatti, avrebbe la volontà di tornare spesso nella Capitale, e vorrebbe tornare senza la paura di essere aggredito verbalmente. Quindi il messaggio inviato da Pjanić deve essere visto sotto questa prospettiva. Il nuovo giocatore bianconero, infatti, ha voluto fortemente la Juventus, e ha trovato l’accordo già da qualche mese.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE