I motivi della separazione di Dani Alves dal Barcellona

Da ieri ormai non si parla d’altro. Dani Alves è a un passo dal lasciare il Barcellona e la Juventus ha mosso passi decisamente importanti nella sua direzione. Il quotidiano catalano Sport oggi ha rilanciato scrivendo addirittura di una presentazione alla Juventus al termine della Copa America del Brasile. E lo stesso quotidiano ha poi scritto alcuni motivi di questo addio tra il laterale brasiliano e il club catalano.

INCOMPRENSIONI – Il primo motivo sembrano essere le incomprensioni sorte negli ultimi tempi proprio col club azulgrana. Alves non vuole più controversie: a livello sportivo e personale è stato coinvolto troppe volte in contese riguardanti in particolare il suo stile di vita. Il brasiliano non si sente supportato inoltre in troppe decisioni.

Dani-Alves parole

RELAZIONI CON L’ALTO – Alves e la dirigenza percorrono da anni due strade ben separate. Poche sono infatti le volte con cui ci sono stati dei contatti e dopo il suo ultimo rinnovo, non è mancata qualche critica a riguardo. Rapporti freddi, che ad un brasiliano fanno più male di ogni altra cosa.

PROGETTO A MEDIO TERMINE AMBIZIOSO – E’ quello che chiede a gran voce il laterale, ma che il Barcellona fatica a dargli dati. A 33 anni si sente ancora benissimo e in grado di dare ancora tanto. Vuole garanzie sul futuro di una squadra vincente, e la Juventus sembra poterlo soddisfare in tutto: triennale, economicamente contratto buono ma soprattutto in una squadra affamata di titoli in cui essere protagonista. Come il Barcellona, dove però stanno sorgendo dubbi sulla sua inamovibilità.

 

Oscar Toson

 

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy