Dai Juve, testa e cuore per gli ultimi 90′

La Juventus si prepara a chiudere la stagione con l’ultimo impegno del 21 maggio, a Roma, in occasione della finale di Coppa Italia contro il Milan. Poi ci sarà il tanto atteso (soprattutto quest’anno, causa Europei) “rompete le righe”: Euro 2016 per i Nazionali, vacanze per i non. C’è dunque il rischio che qualcuno possa sottovalutare l’impegno di sabato, e magari pensare ad altri obiettivi un po’ troppo in anticipo.

coppa italia

SEMPRE SUL PEZZO – Ecco perché il mio editoriale di oggi diventa una sorta di appello ai giocatori e allo staff al non mollare né fisicamente né psicologicamente, per chiudere la stagione con un altro titolo in saccoccia. Le parole dei diretti interessati, soprattutto quelle di mister Allegri, sono confortanti. Il tecnico livornese, infatti, sta martellando mediaticamente i suoi da quando i bianconeri hanno vinto il loro 34esimo scudetto, invitandoli alla concentrazione e richiamandolo sempre a focalizzare l’ultimo obiettivo rimanente. Anche le dichiarazioni dei leaders della squadra seguono l’esempio del mister ma, si sa, fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, quindi attendiamo risposte sul campo, non solo parole. Lungi da me attaccare o non credere ai giocatori della Juve, penso solo sia normale un rischio di deconcentramento pre vacanziero o pre Europeo, quindi l’appello di tutti i tifosi juventini è: Juve resisti per gli ultimi 90′!

A CACCIA DI RECORD – Mantenere la testa, ma anche combattere per entrare, ancora di più, nella storia: se, intorno alle 23 di sabato 21 maggio, stadio Olimpico di Roma, dovessero essere i bianconeri ad alzare il trofeo, infatti, sarebbero la prima squadra a conquistare il “doblete” (campionato + Coppa Italia) per due anni consecutivi. Motivo in più per tenere alta la concentrazione e per regalare ai tifosi juventini un’altra serata di festa.

Simone Calabrese

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy