Dieci anni da Calciopoli: Moggi pronto ad attaccare tutti

Luciano Moggi non ha mai dimenticato quello che è successo 10 anni fa e, del resto, come potrebbe? Lo scandalo che ha distrutto la sua carriera e la vecchia società bianconera è ormai alle spalle, ma la ferita è ancora aperta. Sulle pagine di “Libero” l’ex dirigente della Juve ha in programma una bella offensiva contro tutto e tutti.

CALCIOPOLI: MOGGI 'SENTENZA SCRITTA; JUVE? IO NON GIOCAVO SOLO'

ATTACCO FRONTALE – Moggi ha deciso di attaccare frontalmente tutti quelli che lo hanno denigrato 10 anni fa. “Sarà ricordato oggi alle 11.30 -scrive Moggi-, presso il Jet hotel di Torino, il decennale di Calciopoli nel quale saranno ospiti Mughini, Beha, Cruciani, il sottoscritto, Prioreschi, Gallinelli e Appetitti. Diversamente da quanto scritto dai soliti malpensanti la manifestazione è a scopo di beneficienza, niente che possa riguardare Moggi. Affinché non si citi, come spesso accade, la solita mancanza di contraddittorio, sono stati invitati tutti coloro che nascondendosi dietro una penna hanno sempre sostenuto la colpevolezza senza poter citare però partite e arbitri coinvolti, essendo le partite risultate regolari e gli arbitri assolti, meno De Santis che non aveva niente da spartire con la Juve. Ha però già dichiarato forfait il giornalista Daniele Lo Monaco il quale ha fatto presente «che non ha intenzione di cimentarsi nella mia arena»”

Quando parla Moggi, come al solito, bisogna sempre ascoltare bene…

Simone Calabrese

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy