La Stampa, Daniele Rugani: “Vincere lo scudetto è un sogno che si realizza”

All’inizio tanta panchina, poi Massimiliano Allegri gli ha dato una chance e Daniele Rugani l’ha saputa sfruttare al meglio. Il giovane difensore bianconero ha collezionato, tra Coppa Italia, Champions League e Serie A, ben 16 presenze, restando in campo per un totale di 1071 minuti: uno score davvero niente male.

Rugani ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano “La Stampa” nella quale ha parlato del sua stagione, dei suoi obiettivi e del futuro: “Ho scelto la Juventus per fare il salto di qualità ed entrare a far parte di un gruppo formato da grandi campioni. Io non voglio scalfire questo blocco, ma solo dare il mio contributo in questo finale di stagione. Io sono un calciatore e il mio obiettivo è quello di farmi trovare sempre pronto.daniele-rugani-juventus_3bmqzmjae6w71259yqj37xwnb Alla festa scudetto mi hanno chiesto di ballare sui tavoli, davanti a tutti, con la musica sudamericana in sottofondo. Non potevo tirarmi indietro e mi sono esibito. Non ho potuto scegliere nemmeno la canzone, l’hanno fatto Pereyra e Dybala al mio posto. Vincere lo scudetto è un sogno che si realizza. Fino a pochi anni fa andavo a festeggiare in piazza con gli altri tifosi. Adesso sono dall’altra parte: è un’ emozione indescrivibile”.

Un grazie ad Allegri e Chiellini: “Mi hanno chiesto di essere più cattivo e io li ho accontentati. Vuol dire che sto imparando il mestiere. Non so se sia un bene o un male, ma ci voleva. Per rimanere alla Juventus bisogna essere determinati, rischiando qualche intervento e prendendo un giallo. I due cartellini sono il frutto di un lavoro duro e di un certo livello. Chiellini? Non ho ancora incontrato Giorgio, ma penso sia molto contento di tornare a giocare. Io continuo a lavorare, poi deciderà il mister. Sono a disposizione e rispetterò le scelte dell’allenatore”.

Il futuro e l’Europeo: “Voglio rimanere qui per tanti anni. L’Europeo? Il ct non mi ha chiamto nè ho ricevuto un sms. Io ci spero e ci credo. Mi alleno per giocare ogni partita al meglio. Solo così posso farmi notare. Ora però penso a finire la stagione nel migliore dei modi. Testa solo alla Juventus, l’Europeo va meritato”.

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy