Fiorentina-Juventus e lo scudetto sfumato

No, non stiamo parlando del match di domani sera. Il Fiorentina-Juventus in oggetto è quello del 1975, ben 41 anni or sono. Anche lì la Juve a un passo dallo scudetto, con il Napoli alle spalle pronto ad approfittare di ogni passo falso dei bianconeri. Il distacco era allora di appena 4 punti contro i 9 attuali, che lasciano gli animi juventini più tranquilli.

IL PRECEDENTE – Dicevamo, in quel lontano 1975 la Juventus si recava a Firenze per archiviare definitivamente quel campionato. Una vittoria, o anche un pareggio, avrebbe infatti consegnato ai bianconeri lo scudetto dopo una cavalcata straordinaria. Era la Juventus di Scirea, Gentile, Zoff, Capello, Furino, Altafini e tanti altri campioni. L’epilogo non fu dei migliori: un sonoro 4-1 della Fiorentina nel giorno del saluto di Nereo Rocco dalla panchina gigliata.

Il tabellino recitava: Autogol di Zoff, Antognoni per la Fiorentina, poi autogol di Rosi che riaprì la partita, e ancora due gol per i viola con Caso e Casarsa. L’allenatore degli juventini ammise un certo calo di tensione nell’affrontare la partita, che fortunatamente non costò lo scudetto ai bianconeri, vittorioso per 5-0 sul campo del Vicenza nella giornata seguente.

ATTUALITA’ – Lo scudetto quest’anno non potrà essere festeggiato al termine della partita, neanche in caso di successo. Il motivo è presto detto: anche a +12 la Juventus non sarebbe matematicamente campione d’Italia i virtù dell’assoluta parità negli scontri diretti con il Napoli. Al massimo lunedì, in caso di risultato peggiore dei partenopei, si potrà avere la certezza del titolo, anche se probabilmente sarebbe meglio festeggiare in casa con la vittoria sul Carpi. Ovviamente, solo una questione di forma!

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy