L’Antitrust multa pay-tv, Lega e Infront

E’ arrivata la sentenza dell’Antitrust in merito all’assegnazione dei diritti televisivi della Serie A per il triennio 2015-2018. A pagare maggiormente le conseguenze è stata Mediaset Premium con una multa salatissima: 51 milioni di euro.

LE MULTE – A seguire ci sono, tra le società multate, Infront per 9 milioni, Sky Italia per 4 milioni, la Lega di A per 1,9 milioni. A comunicarlo è l’Autorità sul proprio sito ufficiale: “La Lega calcio, su suggerimento e con l’ausilio di Infront, invece di aggiudicare su questa base i diritti ha promosso una soluzione negoziale che, in contrasto con le regole del bando, ha recepito l’assegnazione concordata con i due principali concorrenti”. Secondo l’Agcm, Mediaset Premium avrebbe condiviso la soluzione concordata per l’assegnazione dei diritti fin dall’apertura delle buste. Per quanto riguarda Sky invece, la società avrebbe assunto già inizialmente un atteggiamento contrario alle iniziative delle altre parti ed è stata dunque convinta all’intesa dalle altre società, andando contro i termini previsti dalla legge. Ciò ha fatto sì che ci fosse la ripartizione del mercato solo tra i due colossi storici, impedendo ad altri operatori di poter inserirsi sia nell’immediato che in futuro.
Calendario-Serie-A-orari-partite-28-29-30-maggio-2015-in-anticipo-Udinese-Inter
Una vera e propria mazzata dunque, soprattutto in casa Mediaset, che adesso sarà costretta a scontare la pena maggiore per queste irregolarità.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy