Juve-Inter, Audero: "Quella di domani non è una partita come le altre"

Juve-Inter, Audero: “Quella di domani non è una partita come le altre”


Sarà pure in formato Primavera, ma Juventus-Inter è sempre Juventus-Inter. A confermarlo è Emil Audero, portiere bianconero agli ordini di Fabio Grosso, il quale ha parlato ai microfoni di Sportitalia della grande sfida di domani sera allo Juventus Stadium.

SFIDA MAI NORMALE – “Quella di giovedì non è una partita non come le altre. Ci giochiamo una Finale, e inoltre la sfida è su due partite. Quindi dovremo essere bravi a mantenere la concentrazione comunque vada allo Stadium, senza abbatterci o esaltarci troppo a seconda del risultato”.

AVVERSARI – “L’Inter è una squadra temibile, hanno ottimi giocatori come il mio collega fra i pali e in attacco Manaj, che in questa stagione si è fatto spesso vedere in prima squadra, ha esperienza e carisma. Siamo carichi ed emozionati, è una finale che mancava da un po’. Mister Grosso ci sta trasmettendo come sempre i suoi insegnamenti, i suoi valori e soprattutto il suo entusiasmo”.

 

Emil Audero, quarto portiere bianconero.

A CONTATTO CON I GRANDI – “Imparo tanto da loro, vivo sensazioni bellissime. Quello che mi ha maggiormente impressionato è il valore umano dei giocatori, che sono ragazzi semplici e tranquilli. A livello tecnico, è molto formativo per me lavorare con il nostro reparto difensivo e soprattutto con Buffon. All’inizio allenarsi con Gigi è stata un’emozione indescrivibile, qualcosa di enorme. Non puoi fare altro che goderti il momento, e poi metterci tutta la passione e l’entusiasmo che si può provare allenandoti e imparando tantissime cose dal tuo idolo”.

*Virgolettato riportato da Juventus.com

Loading...