Serie A, il “Moviolone”: Callejon in posizione dubbia ma il gol è regolare. Alla Samp manca un calcio di rigore

Banner-Editoriale-Simone-Di-Sano
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La giornata di Serie A n°26 è ricca di episodi prontamente analizzati dal “Moviolone” di SpazioJ. Infatti, sia in Inter-Sampdoria che in Napoli-Milan occorre l’attentissima analisi con l’aiuto delle immagini per capire gli accaduti.

ANTICIPO DI SAN SIRO –  d'ambrosio rigoreNel match concluso per 3-1, i blucerchiati hanno subito messo a dura prova i nerazzurri che sono passati in vantaggio con D’Ambrosio. Proprio l’esterno ex Torino si è reso protagonista di un episodio in area interista, allargando il braccio sul tiro di Correa diretto nello specchio difeso da Handanovic. Era calcio di rigore ma il Sig. Massa fa proseguire. Non brillante la prova del direttore di gara che nega l’espulsione a Ranocchia e blocca per presunto fuorigioco Peric prima ed Icardi poi. VOTO 5

I RIGORI – Buone le chiamate in Genoa-Udinese; Sassuolo-Empoli e Verona-Chievo per le assegnazioni dei penalty realizzati da: Toni (tap-in dopo la parata di Bizzarri); Maccarone (Empoli); Cerci (Genoa). Di Natale, invece, fallisce dagli 11 metri allo scadere. In Torino-Carpi, un difensore emiliano non colpisce in area Belotti ma per l’arbitro Gavillucci ci sono gli estremi per il rigore. Maxi Lopez fallirà la realizzazione.

OCCASIONE MANCATA – insigne golPartita difficile per l’arbitro Banti ma la prova è stata più che sufficiente. Il direttore di gara si mette in mostra quando opta per non fischiare il rigore ad Insigne caduto sul piede di Honda. Chiamata eccezionale quella sul gol dell’1-0 quando proprio Insigne calcia da lontano verso la porta di Donnarumma: sospetta la posizione di Callejon che avrebbe potuto interferire con la visuale dell’estremo difensore milanista ma l’attaccante spagnolo si trovava in “posizione geografica” difatti risultando oltre l’ultimo marcatore avversario ma out dalla linea visiva del portiere. Gol giustamente concesso.
Banti poi espelle Sarri per la seconda vistosa protesta in seguito ad una decisione arbitrale: per la terza volta in questo campionato, l’energico allenatore partenopeo viene allontanato dalla panchina a gara in corso. VOTO 6.5

Simone Di Sano