“Sono molto malato e devo lasciarvi”: l’addio dello storico tecnico commuove tutta la Germania!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una conferenza stampa ed una decisione molto sofferta, con le lacrime che rigano il viso e colpiscono tutti gli amanti del calcio. Lo storico allenatore Huub Stevens, sulla panchina dell’Hoffenheim da inizio stagione, ha comunicato la sua intenzione di lasciare subito il club per una malattia al cuore. Il sessantaduenne, idolo del calcio tedesco ed olandese, non ha nascosto la sua commozione davanti ai giornalisti: “Devo salutare l’Hoffenheim ed il calcio per motivi di salute: non sono più un ragazzino ed è prioritario curare la salute e pensare ad evitare la morte. Mi dispiace molto, sono costernato” ha tuonato.

Molto comprensivo tutto lo staff del club, che ha dimostrato grande appoggio per la scelta del tecnico, affidando la squadra ai due vice allenatori Alfred Schreuder ed Armin Reutershahn. “Speriamo guarisca presto e lo aspettiamo a braccia aperte – conclude il dg tedesco-. Negli ultimi tre mesi ci ha dimostrato ancora una volta tutta la sua professionalità, è un esempio per tutti”.