Donsah, il boom che fa bene al Bologna. E la Juve…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La linea verde bianconera è stata molto apprezzata soprattutto per quanto fatto da Beppe Marotta e Fabio Paratici nel mercato di gennaio; molti, però, hanno dimenticato che già durante la sessione estiva, i dirigenti bianconeri avevano messo sotto la loro tutela anche altri giovani interessanti. Oltre a Domenico Berardi, che fa parlare di sè anche all’estero (molto apprezzato in Inghilterra), un altro nome da cerchiare in rosso è quello di Godfred Donsah.

CENTROCAMPISTA TOTALE – Ghanese, classe 1996, Donsah è cresciuto nelle giovanili dell’Hellas Verona, dove ha giocato nel 2013-2014, esordendo anche in Serie A . Nella stagione successiva, è uno dei pochi che si salva nell’annata della retrocessione sarda; in estate, poi, viene adocchiato da Juve e Napoli: alla fine la spunta, come sappiamo, il Bologna, che lo prende in prestito con obbligo di riscatto. Donsah è un centrocampista a tutto tondo, capace sia di impostare la manovra che di inserirsi, abile nella fase difensiva come in quella d’attacco. Tanta sostanza, magari qualche pecca in eleganza, ma un ottimo prospetto, soprattutto considerata l’età.

Contro la Fiorentina si è travestito, per la seconda volta consecutiva, in uomo assist, mostrando, forse, una delle sue migliori caratteristiche: l’inserimento in area di rigore, arricchito, in questa occasione, da una grande visione di gioco.

GENTLEMEN’S AGREEMENT – Cosa c’entra la Juve con il calciatore, visto che in estate è stato acquistato dal Bologna? C’entra, eccome. Quando il Bologna ha acquistato il calciatore, i rossoblu e la Juventus hanno trovato un accordo sulla parola. Non a caso, infatti, al Cagliari, squadra che a giugno deteneva il cartellino, sono arrivato Andres Tello e Alberto Cerri, uomini importanti per il primato dei sardi in B. Gli uomini degli emiliani e quelli bianconeri si sono accordati, dunque, affinché la Juventus abbia una corsia preferenziale per l’acquisto del calciatore fino al 2018. Niente accordi scritti, dunque, nè prezzi fissati, una semplice stretta di mano e la sicurezza della parola data.

Donsah alla Juve, quindi, si può fare. Un altro giovane al servizio della Signora, per creare un progetto in grado di far sognare i tifosi per (ancora) molti anni.

Luigi Fontana (@luigifontana24)