Bonucci e Pogba, gli stakanovisti della Juve

Bonucci e Pogba, gli stakanovisti della Juve


Si sa, avere una “spina dorsale” in ogni squadra è fondamentale e sembra che la Juventus abbia capito benissimo il concetto: i 4 giocatori a cui mister Allegri non rinuncia mai sono Buffon (25 presenze), Bonucci (26), Pogba (26) e Dybala (26).

LEO E PAUL, CHE POLMONI! – Come visto i giocatori con più presenze sono Bonucci, Pogba e Dybala, ma in realtà chi ha giocato di più sono i primi due (2.296 minuti a testa) mentre Dybala ha dovuto guadagnarsi man mano il posto da titolare, e il suo minutaggio ammonta a 1.694 minuti. Bonucci e Pogba, quindi, staccano di molto i compagni di squadra e si sfidano nel ruolo di miglior stakanovista bianconero. Caratteristica fondamentale di entrambi, oltre alla loro importanza in campo, è anche il fatto che sono poco propensi agli infortuni, e questo gli permette di giocare con continuità e recuperare velocemente.

LA STAGIONE DI BONUCCI – “Regista” difensivo, anche quest’anno Leonardo si sta confermando un tassello fondamentale nello scacchiere di Max Allegri. Mentre i suoi compagni ruotano e si danno il cambio, Bonucci sembra l’unico giocatore a poter ricoprire il ruolo affidatogli prima da Conte e poi da Allegri. Grande visione di gioco e personalità, condite anche da una certa propensione offensiva, permettono a Bonucci di colmare anche qualche lacuna in zona difensiva, lacune comunque diminuite in maniera esponenziale dall’arrivo alla Juve ad oggi.

LA STAGIONE DI POGBA – In questa stagione Max Allegri non ha mai rinunciato al suo nuovo numero 10, nonostante il periodo complicato di inizio stagione. Molti avevano messo in dubbio la titolarità di Pogba, ma Allegri gli ha sempre dato fiducia, e i risultati gli stanno dando ragione: primo gol bellissimo nel “Derby della Mole” contro il Torino (proprio il giorno dell’inizio della striscia vincente bianconera) e prestazioni sempre di più in crescendo, che gli stanno permettendo di essere uno dei giocatori più in forma della Juve. Pogba ha saputo togliersi il “peso” della maglia numero 10 piano piano, con calma, e alla fine quel numero gli sta iniziando a stare bene addosso.

La Juventus avrà a disposizione i suoi titolarissimi anche nella sfida di domani contro l’Udinese, e vedremo se i due continueranno il loro ottimo stato di forma o se subiranno un calo fisico (cosa molto molto improbabile visto la qualità delle prestazioni).

Simone Calabrese

 

ULTIME NOTIZIE