Eder: "Proveremo a fermare la Juve. Sono la squadra più tosta, la loro forza è la solidità del gruppo"

Eder: “Proveremo a fermare la Juve. Sono la squadra più tosta, la loro forza è la solidità del gruppo”


L’attaccante della Sampdoria, Eder, ha parlato al “Corriere Dello Sport”, in vista del match di domenica sera a Marassi tra la Sampdoria e la Juventus. Ecco un estratto delle sue parole sulla Juventus.

“Fermare la Juve? Ci proveremo. Penso che il derby vinto ci abbia dato morale e che questo risultato sia stato importante per noi e per la nostra tifoseria. Ai match con i bianconeri arriveremo con entusiasmo e con la speranza di fare loro uno scherzetto. La Juve è la squadra da battere perché ha vinto gli ultimi 4 scudetti grazie alla mentalità creata da Conte e portata avanti da Allegri, a proveremo a interrompere la loro striscia di 8 successi.”

“Il punto di forza? La solidità – ha ammesso l’italo-brasiliano – del gruppo: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Marchisio e gli altri giocano insieme da diversi anni e quando arrivano i nuovi sono bravi a trasmettere la mentalità vincente tipica della Juve. Chi toglierei alla Juve? Da attaccante dico Buffon, ma il più in forma è Dybala, davvero difficile da marcare. Per lo Scudetto, Juve favorita?  La Juve se la giocherà con l’Inter ma i bianconeri sono più tosti e collaudati. Ricordo le vittorie del 2012-2013 la prima, storica allo Juventus Stadium in dieci contro undici grazie a una doppietta di Icardi; la seconda, a Genova, all’ultima giornata, con loro che avevano già vinto lo scudetto” – queste le parole di Eder sulla Juventus. Il brasiliano è il capocannoniere della Sampdoria, avendo segnato 11 gol in 16 partite quest’anno. È sicuramente l’uomo più pericolo di Montella e quello a cui la Juventus dovrà stare più attento.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

ULTIME NOTIZIE