I vertici societari ci credono: Berardi è da Juve

I vertici societari ci credono: Berardi è da Juve


La Juve ci crede, i vertici societari ritengono Berardi da big, il ragazzo gestito nel modo giusto può seguire le orme dei grandi. Marotta ha intenzione di sfruttare la “recompra”, versando 25 milioni al Sassuolo, per formare, con Dybala e Morata, l’attacco del futuro. I dubbi, sollevati dall’ennesimo cartellino rosso, sono ragionevoli, il talento neroverde divide i tifosi, ma non i dirigenti che lo vedono già nell’undici titolare dell’anno prossimo. Lo sbarco del 21enne a Vinovo è fissato per giugno 2016.

PERCHÉ È UN FUORICLASSE – Se la Juve punta su Mimmo un motivo ci sarà, questione di potenzialità, classe e margini di crescita. Il ragazzo negli ultimi due anni è cresciuto tantissimo tecnicamente e tatticamente, la cura Di Francesco funziona alla grande, l’esterno impara ed evolve calcisticamente, mostrandosi più continuo e più incline alla fase difensiva. Il 21enne ha tutto: velocità, dribbling, botta da fuori, tiro di precisione, abilità nei calci piazzati e personalità. Resta da limitare le follie, fuori dal campo, dicono, sia inappuntabile, migliorerà, in Galileo Ferraris sono sicuri, tanto da preparare l’assegno per il Presidente Squinzi.

Carlo Iacono

ULTIME NOTIZIE