La Fiorentina domina, vince il posticipo e conserva il primato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Tutto facile per la Fiorentina al Marassi, contro la Sampdoria. La squadra di Paulo Sousa mantiene il primato e risponde alle vittorie di Inter, Roma e Napoli, che obbligavano i viola a mantenere il passo.

A trascinare i gigliati è un super Ilicic, che prima al 10′ trasforma il rigore causato dal fallo di mano di Zukanovic e poi, al 58′ serve un assist d’oro per Kalinic. Per il croato è il settimo gol in campionato e ora punta Eder e Higuain, entrambi a quota 9.

A parte i gol, la gara è un autentico monologo degli ospiti. Viviano deve dire no a più riprese a Bernardeschi prima e Vecino poi, finendo per essere il migliore dei suoi. Delude, invece, Eder, che ha una sola occasione, ma fa fare solo bella figura a Tatarusanu, praticamente inoperoso per tutta la gara.

Con il primato conservato, la Fiorentina si gode la pausa guardando tutti dall’alto e la sensazione è che abbia le carte in regola per restarci ancora a lungo.