ESCLUSIVA SJ - Di Massimo, parla il ds dell'Avezzano: "Ha doti fuori dal comune. Soprattutto ha un grande carattere"

ESCLUSIVA SJ – Di Massimo, parla il ds dell’Avezzano: “Ha doti fuori dal comune. Soprattutto ha un grande carattere”


Dalla Serie D alla Serie A. Una favola, un sogno: chiamatela come volete. Ma questa è la storia di Alessio Di Massimo, attaccante dell’Avezzano, ormai in procinto di accasarsi alla Juventus. “Ha tutte le carte in regole per far bene, perché ha doti fisiche importanti e doti tecniche fuori dal comune”, assicura il direttore sportivo del club abruzzese, Stefano De Angelis, ai microfoni di SpazioJ.

“L’abbiamo preso l’anno scorso dall’Eccellenza”, racconta. “L’avevamo incontrato, mi aveva colpito e ci abbiamo scommesso. Ha avuto un impatto devastante con il campionato e ha attirato l’interesse di tanti, essendo un ’96. È stato bravo anche il suo agente, Di Campli, che lo ha segnalato”.

La Juventus, però, è riuscita a non lasciarselo scappare: “L’avevano visto diverse squadre di Serie A e B, che sono venute più volte a visionarlo”, dice De Angelis. Ma con la Juve è stato un colpo di fulmine. Sono venuti due volte e Alessio ha fatto una scelta, anche se non c’è ancora niente di ufficiale. Ha fatto le visite mediche, ma se ne parlerà per metà novembre”.

Di Massimo, che sarà a disposizione di Fabio Grosso grazie a un nulla osta, ha stupito chiunque l’abbia visto giocare: È un esterno d’attacco, ha grande forza fisica e tecnica. È ancora molto istintivo, non avendo fatto settore giovanile, ma ha delle doti naturali notevoli, che sicuramente limerà col passare del tempo. Ha grandi margini di miglioramento”. Ma, secondo De Angelis, la dote principale del ragazzo è un’altra: “Ha un grande carattere: riesce a rimanere molto freddo in ogni situazione, anche adesso che ha fatto le visite mediche con la Juve”.

“Domenica, probabilmente, giocherà con noi e sono sicuro che farà anche bene”, dice. “Un altro magari si sarebbe tirato indietro. Ma lui è un genuino, è tornato ad Avezzano e si è allenato con la squadra”.

Come detto, Di Massimo avrà l’opportunità di allenarsi con la Primavera bianconera, ma non c’è ancora niente di deciso: “Non so quali siano i loro piani. Sono talmente esperti e bravi da sapere quale sia il miglior percorso per Alessio. Adesso lo faranno allenare tre mesi, lo valuteranno, lo miglioreranno poi a gennaio sceglieranno il da farsi”. E, nel mentre, Avezzano si prepara a salutare il suo gioiello. Con la speranza, chissà, di vederlo un giorno su grandi palcoscenici.

Felice Lanzaro (@FeliceLanzaro)

ULTIME NOTIZIE