Comunicato Juve - Pereyra fuori 40 giorni. Fastidio anche per Asamoah: ancora 20 giorni out

Comunicato Juve – Pereyra fuori 40 giorni. Fastidio anche per Asamoah: ancora 20 giorni out


Sono arrivati i responsi ufficiali della Juventus per quanto concerne gli infortuni. Roberto Pereyra ha subito una lesione muscolare di secondo grado  del muscolo semimembranoso, con tempi di guarigione previsti di circa 40 giorni. Anche Asamoah ha avuto un fastidio muscolare: si tratta di una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra, il ghanese dovrà rimanere ai box ulteriori 20 giorni. Di seguito la nota della società.

“Neanche il tempo di metabolizzare il successo contro l’Atalanta che è già tempo di pensare ad una nuova gara di campionato. Il calendario propone infatti l’immediato duello contro il Sassuolo, sesta forza del campionato ed una delle formazioni più in forma del momento.

E così allo Juventus Center i lavori per preparare la gara sono già iniziati, poche ore dopo il 2-0 di ieri pomeriggio. Tra palestra e terreno di gioco, i bianconeri si sono divisi in due gruppi, facendo un lavoro differente a seconda del minutaggio gara nelle gambe dopo Juve-Atalanta: da una parte scarico per chi ha giocato, dall’altra regolare seduta di campo per tutti gli altri.

Alla sessione mattutina non hanno preso parte Pereyra, uscito ieri per infortunio, ed Asamoah, ad egli subentrato.

Durante la partita el Tucumano ha accusato un problema muscolare alla coscia destra. Gli accertamenti diagnostici svolti questa mattina hanno evidenziato una lesione di secondo grado del muscolo semimembranoso, con tempi di guarigione previsti di circa 40 giorni. Anche il centrocampista ghanese ha riportato un fastidio muscolare: trattasi di lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra, per cui la prognosi è di venti giorni. 

Domani, giorno di vigilia, vedrà la consueta conferenza stampa del mister a Vinovo. Si parlerà di Sassuolo-Juventus con Allegri, prima che questi si trasferisca in campo a dirigere l’allenamento di rifinitura”

Luigi Fontana (@luigifontana24)