A gennaio riparte la caccia al trequartista: Saponara in cima alla lista dei desideri

A gennaio riparte la caccia al trequartista: Saponara in cima alla lista dei desideri


Manca ancora un po’ alla sessione invernale di mercato, ma la Juventus pensa già quali potrebbero essere gli obiettivi da puntare. Rimane sempre il nodo trequartista, che pare non essere stato risolto con l’arrivo del profeta Hernanes.

Con l’approdo di Cuadrado in squadra, infatti, Allegri si è ritrovato un big da non poter lasciare in panchina, non tanto per il nome e per il costo (arrivato dal Chelsea in prestito per 1,5 milioni, ndr), ma specialmente perchè pare essere proprio il colombiano l’arma in più di questa Juventus. Hernanes fatica non poco ad inserirsi in pianta stabile nell’undici titolare e Roberto Pereyra, come si è visto anche al suo ingresso in campo contro il Borussia M’Gladbach, non dispone di una visione di gioco da perfetto rifinitore. Troppe giocate e corsa a testa bassa senza guardare i compagni hanno manifestato il bisogno di guardarsi ancora intorno. Per questo motivo i bianconeri potrebbero tornare a parlare con l’Empoli di Riccardo Saponara, come ricorda il Corriere dello Sport.

Il talento classe ’91 non può essere considerato ancora una rivelazione. I suoi tre gol e due assist in sei partite, infatti, non sorprendono più dopo lo scorso campionato giocato ad alti ritmi con la squadra che fu di Sarri. Anche con Giampaolo il giocatore sta imponendo il suo gioco, rendendosi praticamente indispensabile per la squadra toscana. L’età sembra pure essere dalla sua: 24 anni da compiere a dicembre fanno di lui un giovane già maturo, che perlomeno ha già assunto consapevolezza di ciò che può dare in campo e sino a che punto può spingere per dare quel qualcosa in più alla manovra di una squadra. Anche di una big.

Riguardo l’aspetto della trattativa, invece, pare molto difficile che l’Empoli possa privarsene già a gennaio. Tuttavia la Juventus gradirebbe non poco un affare alla Rugani (che, tra la’altro, testimonia i buoni rapporti che intercorrono fra i due club). Il giovane difensore ex Empoli fu annunciato dalla Juve già a metà dello scorso campionato, e Marotta potrebbe spingere per fare lo stesso anche con Saponara. Anche la concorrenza, che vedeva nel Napoli l’accreditata maggiore all’acquisto del gioiellino nativo di Forlì, pare esseresi defilata. Difatti il 4-3-3 di Sarri, che peraltro sta dando belle soddisfazioni all’ambiente partenopeo, chiude ogni chance di eventuale acquisto. A meno di non ritrovarsi con una riserva di lusso non funzionale agli schemi di gioco.

Ad Allegri invece Saponara piacerebbe eccome, perchè il giocatore offrirebbe al tecnico toscano finalmente una valida alternativa a Cuadrado ed al 4-3-3. Ed una grande squadra come la Juventus dovrebbe poter giocare con la stessa disinvoltura non soltanto con un solo modulo, anche se per farlo serve gente di personalità e dall’importante spessore tecnico. Saponara potrebbe essere il made in Italy che fa al caso dei bianconeri. La valutazione dovrebbe aggirarsi ad una cifra vicina ai 20 milioni di euro, considerando i 4 versati dall’Empoli per l’acquisto definitivo dal Milan più una percentuale che gli azzurri devono ai rossoneri in caso di cessione. Nell’affare potrebbe venire inserito qualche giovane interessante per ammortizzare i costi, e si fa già il nome di Vrsaljko. Ad oggi, comunque, la probabilità appare se non altro molto bassa a causa delle condizioni di Lichsteiner ancora tutte da verificare. Uno come Vrsaljko, inseguito da mesi dalla stessa Juventus, potrebbe proprio fare al caso dei campioni d’Italia e non di altri.

Rocco Crea (@Rocco_Crea)

ULTIME NOTIZIE