Top and Flop: Juventus-Borussia Moenchengladbach

Top and Flop: Juventus-Borussia Moenchengladbach


La qualificazione agli ottavi di Champions bisogna ancora conquistarla, il pareggio interno contro il Borussia ha riaperto le sorti del girone D che vede la Juve a 7, il City a 6 e il Siviglia a 4 punti; gara dominata in lungo e largo, ma è mancata la concretezza e la cattiveria sotto porta. Il rientro di Mandzukic non ha portato gli effetti che si aspettava Allegri, Zaza assente, da capire ancora il motivo per cui Dybala sembra essere diventato il quarto attaccante. Al di là del gioco ci sono anche due episodi da rivedere: l’espulsione mancata di Dominguez che stende Morata, e il contatto in area di rigore tra Mandzukic e Wendt. Ma ecco a voi Top and Flop:

Top, Pogba. Segnali di ripresa da parte sua. Nella serata dello Stadium è uno dei pochi a prendere l’iniziativa e provar a scardinare la difesa tedesca; diverse conclusioni dalla distanza, impegna Sommer con una punizione molto insidiosa. Il suo apporto è proficuo anche in zona d’impostazione: alle volte si sostituisce a Marchisio e dà il via alle azioni offensive. Si vede a occhio nudo la sua voglia di incidere, di sbloccarsi e di decidere la gara da solo; con il tempo, oltre alla prestazione, arriverà anche il gol.

Flop, Khedira. Leggera flessione per il tedesco che ancora deve ritrovare la giusta forma; rientrato da poco da un fastidioso infortunio, Sami gioca una partita normale e non fa nessuna giocata decisiva che avrebbe potuto sbloccare la gara. Sicuramente è un problema legato alla condizione, essa però si acquista solo giocando dunque niente panico, arriverà anche questa e finalmente si potrà vedere il giocatore capace di vincere un Campionato del Mondo.

RISULTATO FINALE: Juventus-Borussia Moenchengladbach 0-0

Antonio Capizzi