Di Massimo: "Impossibile non pensare alla Juve. Un sogno potersi allenare con tanti campioni"

Di Massimo: “Impossibile non pensare alla Juve. Un sogno potersi allenare con tanti campioni”


Il 19enne Alessio Di Massimo al centro di continue voci di mercato che lo vorrebbero alla Juventus già da questo gennaio, è stato intervistato da Tuttosport. Ecco quanto evidenziato da SpazioJ:

NIENTE PAURA – “Sono sereno, ma non pensarci è impossibile. La verità è che non mi rendo conto, è successo tutto così velocemente. Sì, ho parlato con un osservatore bianconero. Spero di non svegliarmi da questo sogno. Ma finché non mi vedrò a Vinovo col contratto firmato non ci crederò mai fino in fondo. Paure non ne ho. Però sono incuriosito da un sacco di cose: dallo spogliatoio, dai giocatori, dall’ambiente. Non ho mai visto i bianconeri dal vivo e ora mi potrebbe addirittura succedere di allenarmi con loro. A Buffon avrei sognato anche solo di portare la borsa, se invece penso… Non ci voglio pensare, non è ancora successo nulla”.

SULLE ORME DI TORRICELLI – “A Torricelli è già riuscito il volo dalla serie D alla Juventus? L’ho letto e mi sono detto: quindi è davvero possibile. Lo juventino che mi incuriosisce maggiormente? Pogba, per il suo mix di tecnica e potenza. Da quando sono uscite le voci sulla Juve è una battuta dietro l’altra nello spogliatoio: “Ale, scusa se ti ho dato la palla male, non sono Pogba…”.

MODELLI  E TIFO – “Il mio modello? Sono un attaccante esterno e non mi paragono a nessuno: meglio volare bassi. Per caratteristiche studio El Shaarawy. Io ballerino mancato? Sì, di “latino-americano”. Un po’ come Pogba e Cuadrado? Eh, speriamo di ballare assieme in futuro. Tifoso milanista? Da piccolo seguivo più i rossoneri perché da parte di mamma tifano Milan. Però mio padre è super juventino: mi ha chiamato Alessio in onore di Tacchinardi”.

SODDISFAZIONE SENZA PREZZO – “Ai soldi ho pensato solo un attimo, chi non lo avrebbe fatto? Ma sinceramente è stato l’ultimo dei pensieri di questo periodo pazzesco. Se succederà, sarà una soddisfazione che andrà ben oltre il denaro. Arrivare tra i professionisti e in mezzo a tanti campioni: sono sogni che non hanno prezzo”.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE