La metamorfosi di André Schubert: il nuovo "mago" di Mönchengladbach

La metamorfosi di André Schubert: il nuovo “mago” di Mönchengladbach


Quattro partite, quattro vittorie. André Schubert in appena un mese è diventato il mago di Mönchengladbach, un uomo capace di rivitalizzare una squadra reduce da cinque sconfitte consecutive, con una difesa che in 450 minuti aveva incassato ben 12 reti, realizzandone solo 2.

CURA SCHUBERT – Il Borussia Mönchengladbach grazie a Schubert ora ha di nuovo gioco e fiducia: dopo le dimissioni di Favre del 20 settembre scorso, il Borussia ha iniziato a giocare un calcio divertente e concreto (14 goal realizzati e 4 subiti, di cui 3 su rigore). Una metamorfosi che ha permesso al club tedesco di scalare la classifica della Bundesliga con ben quattro vittorie consecutive. Il Wolfsburg quarto in classifica dista appena 3 punti.

OCCHIO A RAFFAEL – Il giocatore che più di tutti sembra aver goduto del cambio in panchina è Raffael: il brasiliano è il vero fulcro del gioco offensivo della squadra, protagonista di goal e assist. Il fantasista classe ’85 ha messo lo zampino in ben 9 reti delle 16 realizzate sotto la gestione Schubert. Un giocatore di livello che sa dare tante alternative alle manovre d’attacco della squadra e che la difesa della Juventus questa sera dovrà tenere sicuramente sotto osservazione.