Coman: "Guardiola mi aveva promesso che mi avrebbe schierato da attaccante esterno per farmi diventare il nuovo Robben"

Coman: “Guardiola mi aveva promesso che mi avrebbe schierato da attaccante esterno per farmi diventare il nuovo Robben”


Intervistato dai colleghi de “L’Equipe”, Kingsley Coman ha parlato del suo avvio di stagione al Bayern Monaco, dove è stato subito lanciato nella mischia da Guardiola ottenendo ottime prestazioni. Di seguito le sue dichiarazioni, riprese dai colleghi di Tuttosport:

ACCOGLIENZA CALOROSA – “Sono stato accolto benissimo dai miei compagni. Non parlo ancora tedesco, ma in francese con Mehdi Benatia e Franck Ribery, che mi dà tanti consigli, o in italiano con Arturo Vidal e Guardiola”

GUARDIOLA UOMO DI PAROLA – “Mi aveva promesso che mi avrebbe schierato da attaccante esterno per farmi diventare il nuovo Arjen Robben. Ha mantenuto la promessa. Sono davvero felice per il mio inizio di stagione e spero di continuare così. I tanti attestati di stima mi fanno felice, sono un grande stimolo per provare a fare sempre meglio”

TESTA SOLO AL BAYERN – “Nazionale? Prima di pensare a questo devo continuare a dimostrare le mie qualità nel Bayern, solo dopo potrò cominciare a pensare alla nazionale”