La prima alla Scala, Dybala è pronto a stupire

La prima alla Scala, Dybala è pronto a stupire


La Juventus è pronta a riprendere la corsa in campionato dopo la sosta per le nazionali; la vittoria contro il Bologna ha spazzato via qualche fantasma ma la strada è ancora lunga e tortuosa, e domenica sera bisogna superare un esame piuttosto impegnativo. Trasferta difficile a San Siro contro un’Inter vogliosa di confermare l’ottimo avvio stagionale; pubblico delle grandi occasioni con oltre 80 mila spettatori e tv collegate da tutto il mondo.

Max Allegri può finalmente contare sul recupero di alcune pedine importanti come Marchisio e Khedira, è tornato tra i convocati anche Mario Mandzukic; la fase offensiva sarà curata, quasi certamente, da Cuadrado e Morata, a completare il tridente ci penserà Paulo Dybala. L’ex Palermo sta assorbendo bene l’impatto con la grande squadra, lo confermano le ottime prestazioni e le tre reti messe a segno in campionato; grazie alla sua umiltà e semplicità è entrato nel cuore dei tifosi bianconeri, e anche in quello di Allegri; il mister riserva per lui sempre parole di incoraggiamento che allo stesso tempo trapelano la consapevolezza di avere tra le mani un giocatore davvero formidabile.

A San Siro sarà una partita dal sapore speciale, oltre al dualismo mediatico con il connazionale Icardi, per Paulo sarà l’esordio nella Scala del calcio con la maglia della squadra più titolata d’Italia; lì ha già segnato lo scorso anno con la maglia del Palermo, ma al Milan; ai nerazzurri non ha ancora segnato, e questa potrebbe davvero essere la volta buona per farlo.

Allora, senza alcun tipo di pressione, vai Paulo i riflettori della Scala sono puntati su di te

Antonio Capizzi