Morata, Inter nel mirino. Ma ci vuole calma: Allegri potrebbe preservarlo

Morata, Inter nel mirino. Ma ci vuole calma: Allegri potrebbe preservarlo


“Né un mese né quattro di stop. Sto lavorando sodo per essere pronto per domenica”, scrive Alvaro Morata su Twitter. Dopo tante voci, è proprio lo spagnolo a fare chiarezza sulle sue condizioni fisiche. Si era parlato tanto: lesione al ginocchio, problemi alla caviglia, possibile frattura del perone. Niente di tutto ciò, per fortuna. Ma forse l’ottimismo dello spagnolo va stemperato.

CALMA – La Juventus, tramite un comunicato, ha fatto sapere che Morata “ha riportato un trauma contusivo alla gamba destra in assenza di fratture” e che “le condizioni del calciatore saranno monitorate nei prossimi giorni per definire la progressiva ripresa degli allenamenti”. C’è bisogno, infatti, di aspettare il riassorbimento dell’ematoma. Lo staff medico non vuole correre rischi inutili, anche se Alvaro scalpita per scendere in campo contro l’Inter.

TERZO STOP – Anche Allegri ha tranquillizzato l’ambiente: “È stata solo una forte contusione. Niente di preoccupante”, ha commentato il tecnico bianconero, che però potrebbe scegliere di non rischiare lo spagnolo nel big match di San Siro. Almeno non dal primo minuto. Per Morata, infatti, si tratta già del terzo stop stagionale: nessun infortunio grave, ma la prudenza non è mai troppa in certi casi.

BELLO DI NOTTE – E allora Alvaro, sempre più importante nei meccanisimi bianconeri, potrebbe rientrare in Champions League, contro il M’Gladbach. Sarà già una sfida importante: dopo due vittorie consecutive, nelle quali lo spagnolo è stato decisivo, un terzo successo significherebbe tanto in ottica qualificazione. Morata ha dimostrato di esaltarsi nelle sfide europee, Allegri quindi sta pensando di preservarlo per un’altra notte da leoni.

Felice Lanzaro (@FeliceLanzaro)

ULTIME NOTIZIE