Pedullà a Sportitalia: "Per fortuna escluse fratture per Morata, lo spagnolo fa la differenza nella Juventus"

Pedullà a Sportitalia: “Per fortuna escluse fratture per Morata, lo spagnolo fa la differenza nella Juventus”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il giornalista Alfredo Pedullà, ha parlato a Sportitalia in merito all’infortunio di Alvaro Morata. Ecco quanto espresso sul trauma dell’attaccante iberico in forza alla Juventus: “Nel momento in cui è stata esclusa la frattura c’è un grossissimo sospiro. Prima sembrava il ginocchio, lui si è alzato zoppicando e ha capito subito l’entità di un dolore che esclude fratture. Se esclude fratture, sarà una brutta botta, mi auguro che sia un qualcosa di assorbibile”  spiega il giornalista calabrese.

RUOLO NEL CLUB –  Dopo aver analizzato l’entità del trauma, valuta la posizione dell’attaccante nel club torinese:”Morata è passato dall’ambientamento, alla crescita esponenziale, da un attaccante di talento da seguire, a un attaccante che fa la differenza e si carica la squadra sulle spalle. In questo momento perdere Morata significherebbe perdere perdere una delle grandi cose positive della Juve. Non sono soltanto i gol, ma l’inserimento, la personalità, la tecnica che ci ha messo. Credo che Morata sia una delle poche certezze di una Juve che sta crescendo e che crescerà ancora. Aspettiamo delle certezze ulteriori, siamo alla vigilia di 8-9 giorni importanti che porteranno alla partita di San Siro contro l’Inter che è fondamentale” conclude sulla questione.

Basti pensare che la volontà di Alvaro Morata è fondamentale per risolvere il dilemma del cartellino Real-Madrid-Juventus per l’attaccante classe ’92. Nelle prossime ore si saprà di più sul suo infortunio ma c’è la sensazione che i tempi di recupero siano relativamente brevi.

Simone Di Sano

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy