Asamoah: "È stato un momento difficile per me. Tornerò quello di prima"

Asamoah: “È stato un momento difficile per me. Tornerò quello di prima”


“È stato un momento difficile per me, perché è una cosa che non mi è mai successa nella mia carriera”. Parla così Kwadwo Asamoah, che vede finalmente la luce in fondo al tunnel: dopo il lungo infortunio, il ghanese è tornato in campo per gli ultimi minuti di Juve-Bologna.

“Mi ha aiutato tanto la mia famiglia e anche i compagni che mi hanno dato una grande mano, perché ogni volta che mi vedevano mi dicevano cose positive”, ha detto ai microfoni di Sky Sport.

“Mi sto allenando tutti i giorni con la squadra, per tornare al più presto al mio livello. Vedo miglioramenti giorno dopo giorno e sono felice, la strada che sto seguendo è quella che mi porterà a tornare quello che ero prima, la mia carriera è ancora lunga e ho tanti anni davanti a me”, ha dichiarato invece a Mediaset.

“Dopo qualche difficoltà all’inizio abbiamo ricominciato a vincere. La vittoria per noi è fondamentale: può capitare di non iniziare bene un campionato, ma dobbiamo essere positivi e metterci in testa che ci sia sempre la possibilità di fare meglio”.

La pausa per le nazionali aiuterà l’ex Udinese a recuperare la condizione ideale. Asamoah era assente dal finale della scorsa stagione, quando era tornato in occasione della sfida contro il Napoli: l’unica presenza da novembre di un anno fa, quasi dodici mesi di stop. Allegri, però, conta di recuperarlo a pieno: la duttilità di Asa potrà essere importante nel corso della stagione.