Juve distratta, troppi gol subiti. Allegri a lavoro per sistemare la fase difensiva

Juve distratta, troppi gol subiti. Allegri a lavoro per sistemare la fase difensiva


Finalmente domenica pomeriggio è arrivata la prima vittoria dei bianconeri tra le mura amiche dello Stadium. Nel post-partita di Juventus-Bologna (risultato finale 3-1), Massimiliano Allegri ha dichiarato: “Paura, orgoglio, reazione e maturità nella gestione. Siamo un cantiere che lavora per essere meno vulnerabile, ma sono soddisfatto!”. Il risultato fa morale, ma guai a rilassarsi: c’è tanto da lavorare soprattutto per quanto riguarda il reparto difensivo.

Ieri i giocatori bianconeri hanno avuto un giorno di riposo, mentre oggi chi non è in nazionale dovrà presentarsi a Vinovo per gli allenamenti. L’obiettivo di Max è quello di sfruttare questi giorni di stop per oliare alcuni meccanismi, soprattutto quelli difensivi. I gol subiti dai Campioni d’Italia in queste prime giornate di campionato sono troppi e molto spesso arrivano al primo tiro in porta.

JUVE DISTRATTA – Lo scorso anno la Juventus aveva subito soltanto 3 reti nelle prime 7 gare di campionato, oggi invece la casella “gol presi” dice 8 reti, ovvero una media di 1,14 a partita. La Juve in questo momento si ritrova in una situazione a cui non era abituata: solo nella stagione 2010-11 (anno del settimo posto di Del Neri) la squadra aveva fatto peggio, subendo 9 gol nei primi sette turni di Serie A.

Orlando Aita (@OrlandoAita)

 

 

 

ULTIME NOTIZIE