Stipendi, con i risultati Marotta può guadagnare il doppio

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Grazie agli incentivi legati ai risultati, gli stipendi degli amministratori delegati della Juventus possono raddoppiare. È quanto previsto dal piano di incentivazione del CDA bianconero approvato io 27 Febbraio 2015 e che è legato a due risultati: la riduzione dell’indebitamento e la spinta ai ricavi.

“L’ammontare massimo percepito – si legge nella relazione – sarà pari al 100% della retribuzione annua lorda percepita in qualità di dirigenti alla data del 30 giugno 2018 per ogni anno di vigenza del piano (long term incentive plan LTIP). I beneficiari sono i due ad (Aldo Mazzia e Beppe Marotta n.d.r.) e altri 18 dipendenti che occupano posizioni di rilievo in società”.

Il piano è di tipo monetario e non prevede assegnazione di titoli o opzioni per l’acquisto di azioni e, cosa molto importante, non è legato all’andamento del titolo in società. Gli obiettivi sono quelli di fidelizzare i manager e stimolarne il perseguimento dei risultati seguendo il piano di sviluppo approvato il 20 giugno 2014. Le due condizioni più importanti, per la maturazione dell’incentivo, sono la riduzione dell’indebitamento finanziario netto e che i ricavi operativi aggregati dei 4 esercizi superino i i ricavi operativi aggregati previsti del medesimo piano a medio termine. Queste due condizioni sono indispensabili e imprescindibili.
 Luigi Fontana (@luigifontana24)

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook