Serie A, IL MOVIOLONE - Confusione a Firenze: Massa espelle il calciatore sbagliato; Celi: sviste in Juve-Bologna

Serie A, IL MOVIOLONE – Confusione a Firenze: Massa espelle il calciatore sbagliato; Celi: sviste in Juve-Bologna


Il settimo turno del campionato di Serie A è stato ricco di episodi dubbi che riprenderemo di seguito. Sia il match pomeridiano tra Samp-Inter che Juve-Bologna e Fiorentina-Atalanta hanno dato un grande spunto al “falco” di SpazioJ che nel dettaglio esaminerà i fatti accaduti con foto e didascalie dei campi di calcio nostrani.

A MARASSI – rigore interL’episodio clou del match di Genova è maturato nel finale quando l’Inter ha attaccato dalla destra e su un cross spizzato di testa c’è stato un contatto in area della Samp tra Zukanovic e Manaj. L’impressione è che l’attaccante nerazzurro possa calciare e che il difensore blucerchiato lo colpisca con la gamba sinistra. I nerazzurri lamentano un calcio di rigore e ne hanno tutto il diritto. Il gol di Perisic è regolare, malgrado i blucerchiati lamentino una posizione di fuorigioco dell’esterno croato. ROCCHI voto 6

CELI E LA SUA GIORNATA “NO” – rigore juve  Il direttore di gara della sezione di Campobasso è stato il protagonista del match vinto dalla Juventus contro il Bologna per 3-1.In primis segnala un fuorigioco inesistente a Morata a pochi minuti dal calcio d’inizio, poi si ripete quando l’assistente numero 1 segnala una posizione di  offside di Morata mentre l’iberico si involava con Cuadrado verso la porta Mirante a difesa ormai superata; poi fischia un rigore forse “generoso” ai bianconeri almeno a primo avviso.  Ma con l’aiuto delle immagini si può stabilire che l’attaccante spagnolo è stato furbo a lasciarsi andare quando sente il contatto col  difensore del Bologna, Ferrari,  che tenta di ostacolargli il salto per colpire di testa il pallone, appoggiandogli entrambe le braccia tra collo e spalle. Tuttavia l’irregolarità c’è ed il penalty non è inventato: è il classico caso in cui  sembra non esserci nettezza assoluta dell’intervento per  cui ci si affida alla discrezionalità del giudice di gara. rigore juventus 2Per il resto del match, Celi predilige un gioco senza troppe interruzioni e sostanzialmente resta coerente nel suo metro di giudizio ma è ancora troppo poco per essere considerato tra i migliori in circolazione. VOTO 5

CAOS A FIRENZE, PALETTA NE FA LE SPESE – rigore fiorentina Al Franchi il sig. Massa commette un grave errore dopo appena 5′ quando Paletta e Gomez cercano di chiudere irregolarmente  Kuba Blaszczykowsky a pochi metri da Sportiello. Giusto concedere  il penalty ma è ingiusto espellere Paletta e non Gomez: le immagini dicono che il fallo commesso sull’esterno viola è da parte dell’attaccante sudamericano ed infatti la corsa del polacco si interrompe solo quando il “Papu” lo falcia. Una decisione che ha finito per incidere non poco nelle scelte di Edy Reja e sugli equilibri del match indirizzandola verso gli uomini di Sousa in vantaggio dopo la realizzazione di Ilicic dagli 11 metri. Abbaglio di Massa che gli costa una pagella insufficiente. VOTO 5

Simone Di Sano

 

ULTIME NOTIZIE