L'attacco bianconero è il più giovane della Champions, appena 23 anni di media

L’attacco bianconero è il più giovane della Champions, appena 23 anni di media


Se si considerano gli attaccanti schierati titolari o a partita in corso nella seconda giornata di Champions League, la Juventus risulta la squadra più giovane. Altro che Vecchia Signora, la nuova Juventus punta tantissimo sulle nuove leve. Alvaro Morata, Paulo Dybala e Simone Zaza hanno dato il loro prezioso contributo nella vittoria contro il Siviglia e con l’età media di 23 anni e e 15 giorni, sono il trio offensivo più giovane in Champions League. Se consideriamo poi i soli Morata e Dybala schierati titolari, l’età media scende a 22 anni e 5 mesi.

PODIO – E fino a poco tempo fa ce n’era un quarto, quel Kingsley Coman passato al Bayern Monaco che si piazza terzo in questa classifica con 23 anni e 10 mesi di media grazie a Lewandowski, Douglas Costa e l’ex bianconero. Al secondo posto c’è invece il Manchester United che con Martial, Depay e Rooney arriva a 23 anni e 9 mesi di media.

LONGEVI – L’attacco più anziano invece ce l’ha il Psg. Ibrahimovic e Cavani fanno 31 anni e 4 mesi di media, quasi 10 anni più di quello bianconero. Considerando infine tutti questi dati, la Juventus potrebbe giocare le prossime 10 edizioni della Champions con lo stesso attacco.

 

Oscar Toson