Verso Juve-Bologna - Differenziato per chi ha giocato col Napoli, amichevole per gli altri. Allegri pensa a Zaza, possibile chance per Rugani

Verso Juve-Bologna – Differenziato per chi ha giocato col Napoli, amichevole per gli altri. Allegri pensa a Zaza, possibile chance per Rugani


ORE 17.00, IL RESCONTO – La Juventus ha pubblicato sul proprio sito ufficiale un comunicato riguardo l’allenamento di oggi: “La bella serata di ieri è già alle spalle: dietro l’angolo c’è la Serie A che aspetta i bianconeri. Si torna in campo domenica contro il Bologna allo Juventus Stadium (fischio d’inizio ore 18): i giocatori si sono quindi allenati oggi pomeriggio sostenendo, come sempre nel “day after” di un impegno ufficiale, una seduta differenziata. Chi ha giocato ieri ha svolto una sessione defaticante in palestra, mentre per chi non ha preso parte al match contro il Siviglia oggi era in programma una partita amichevole contro il Borgaro. E domani si torna in campo: la missione Bologna entra nel vivo”.

ORE 12.30, LE ULTIME – Dopo la bella ed importante vittoria ottenuta dalla Juventus sul Siviglia in Champions League, la testa torna veloce al campionato, dove domenica allo Stadium arriverà il Bologna di Delio Rossi, reduce dalla sconfitta interna contro l’Udinese.

COME SI PRESENTA LA GARA – Da dove cominciare? Ovviamente dallo stato di forma delle due compagini, che in campionato arrivano da due pesanti sconfitte, anche se la Juventus ha già avuto modo di rifarsi proprio grazie alla vittoria maturata in Europa contro gli andalusi. Farà bene al morale della squadra di Allegri, oltre che alla classifica del girone, e permetterà alla squadra di affrontare i felsinei con una fiducia ritrovata, e rinnovata, nei propri mezzi. Il Bologna non è vittima sacrificale ma, nonostante il rispetto nutrito nei confronti di Destro & co, la Juve non può più permettersi passi falsi in campionato. A Torino, davanti al proprio pubblico, bisogna vincere e portare a casa tre punti. L’inseguimento al vertice riprende domenica.

SITUAZIONE INFERMERIA – Allegri tira qualche piccolo sospiro di sollievo nonostante la tegola Lichtsteiner. Infatti, dopo aver recuperato Khedira, il tecnico toscano potrebbe tornare ad avere a disposizione anche Sturaro, cui ha dovuto rinunciare nelle ultime partite a causa di un problema muscolare al polpaccio. Il centrocampista potrebbe scendere in campo sin dal primo minuto contro il Bologna. Stessa sorte che potrebbe toccare a Simone Zaza, dopo il sigillo del raddoppio contro il Siviglia, infatti, ora si candida per un partenza da titolare contro gli emiliani. La punta ha voglia di giocare, di mettere minuti nelle gambe e di rendersi sempre più protagonista in questa Juve.

Altro giocatore pronto a dire la sua è Daniele Rugani, il difensore-talento proveniente dall’Empoli. Allegri gli ha concesso qualche minuto nella gara di Champions, facendolo debuttare nella prima gara ufficiale in bianconero. Adesso Rugani è pronto a giocare dall’inizio ed a mettere in mostra il suo valore anche a Torino.

PROBABILE FORMAZIONE – Nonostante manchino ancora parecchie ore prima del calcio d’inizio -tra l’altro fissato alle 18.00 di domenica- proviamo ad abbozzare la probabile formazione che mister Allegri potrebbe presentare allo Stadium. (3-5-2) Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini; Alex Sandro, Lemina, Sturaro, Pogba, Cuadrado; Zaza, Morata.