Sei qui: Home » News » Top and Flop: Juventus-Siviglia

Top and Flop: Juventus-Siviglia

La Juve di Champions è una squadra capace di giocare partite perfette e mettere alle strette avversari di qualità sicuramente superiori rispetto a quelli del nostro campionato. Contro il Siviglia arriva la seconda vittoria consecutiva che proietta i bianconeri in testa al Gruppo D, adesso il match point con i tedeschi allo Stadium per ipotecare il passaggio agli ottavi. Formazione impeccabile da parte del mister: Khedira dà ordine e personalità, Barzagli si riscopre terzino e Morata si galvanizza in serate come queste. Da segnalare il primo gol in Champions per Zaza, e l’esordio assoluto di Daniele Rugani con la maglia bianconera.

Top 1, Morata. Il goleador europeo si conferma e realizza il quinto gol consecutivo in altrettante gare disputate. La rete contro il Siviglia racchiude parte del baglio tecnico di Alvaro: tempismo perfetto, elevazione e stacco di testa. Lo spagnolo sta pian piano superando i problemi fisici e recuperando la forma giusta per poter essere incisivo anche in campionato; intanto affina l’intesa con Dybala, i due promettono spettacolo e Allegri sta già pensando al modulo giusto per esaltare le qualità di entrambi. Alvaro entra così nella storia della Juventus, ha eguagliato la leggenda Del Piero, mica male. 

LEGGI ANCHE:  La Juventus monitora il talento della Spagna: ha già due presenze al Mondiale!

Top 2, Khedira. Pronti via e subito in campo. Il tedesco risponde benissimo e ringrazia Allegri per l’opportunità concessa dopo appena tre giorni dal recupero dell’infortunio; tatticamente è una pedina fondamentale: sempre ben piazzato, recupera un sacco di palloni e trova sempre la giocata giusta. A questa Juve mancava un vero leader capace di dettare i tempi di gioco, il suo graduale inserimento sarà manna dal cielo per Allegri e per il resto dei compagni; contro il Siviglia partita ordinata, nessuna sbavatura. Welcome Sami.

RISULTATO FINALE: Juventus-Siviglia 2-0 (Morata, Zaza)

Antonio Capizzi