Sconcerti: “Khedira vale solo per la sua presenza. Morata-Dybala non fanno una coppia da Champions”

Sconcerti
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sulle pagine del Corriere della Sera, il giornalista Mario Sconcerti riporta il suo pensiero a proposito della gara di Champions League vinta dalla Juventus contro il Siviglia. Riportiamo alcuni estratti.

Su Khedira: “La differenza fra la Juve del campionato e quella di Champions è stata soprattutto lui. Non ha la forza di Vidal, ma ha anche più prestigio, fascino. E’ un leader lento e sicuro. Ci sono giocatori che valgono quasi per la loro presenza. Khedira, senza essere un fenomeno, è uno di questi. Da’ l’impressione a tutti di sapere quale sia la cosa migliore. Qualità preziosa in una squadra disorientata”.

Sulla coppia Morata-Dybala: “A mio avviso Morata e Dybala non fanno una coppia da Champions. Non è una questione di talento, ma di fisico. In campo europeo serve più forza, più capacità di tenere il pallone. Sono agili e tecnici entrambi, col Siviglia sono stati più che sufficienti, ma non hanno grammatica, è come dover allungare la frase, usare perifrasi. Pur decidendo alla fine la partita, mi hanno ricordato tutti i limiti di Vucinic-Giovinco”.

Sulla squadra: “Benissimo nel complesso la Juve, che è come se tornasse nel suo mondo e il campionato non fosse più all’altezza. Allegri l’ha giocata bene e vinta facilmente”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI