Juve-Siviglia, l'analisi del centrocampo - Khedira pedina fondamentale, Pogba ed Hernanes in risalita

Juve-Siviglia, l’analisi del centrocampo – Khedira pedina fondamentale, Pogba ed Hernanes in risalita


La Juventus vince ancora in Champions League e si porta in testa alla classifica del Girone D a quota 6 punti. Nella partita contro il Siviglia è ritornato il centrocampo bianconero come punto di forza della squadra: ottimo filtro davanti alla difesa e ottima fase di impostazione con tanti inserimenti offensivi.

KHEDIRA FONDAMENTALE – Molti hanno storto il naso quando Max Allegri ha annunciato in conferenza stampa che avrebbe giocato Sami Khedira, al rientro dopo l’infortunio muscolare patito nel precampionato. E invece il tedesco ha praticamente smentito tutti, dimostrando il perché è stato una pedina fondamentale del Real Madrid e della Germania, entrambi Campioni del Mondo. Sami, quando ha capito che in fase di interdizione sarebbe servito a poco, in quanto il Siviglia è stato sulla difensiva per tutta la gara, ha avanzato il suo gioco e ha fatto molto bene. Ha, infatti, iniziato l’azione che ha portato al primo gol con un tocco di prima per Dybala, poi nel secondo tempo ha deliziato tutti con un velo che ha mandato in porta l’argentino, con esito, purtroppo, negativo. Si procurerebbe anche un calcio di rigore, ma l’arbitro non fischia.

Dopo l’ora di gioco è andato in carenza d’ossigeno, ma va bene così: è la pedina che, finora, è mancata al centrocampo.

POGBA ED HERNANES IN CRESCITA – In crescita rispetto a Napoli Pogba ed Hernanes. Non potrebbe essere diversamente, vista la prestazione veramente molto opaca del San Paolo. È parso un Paul Pogba più “semplice”, ma maledettamente più efficace. Il Polpo cambia spesso versante di gioco con dei lanci precisissimi per Cuadrado o Evra, e prova talvolta il cross al centro. Zero leziosismi, come vorremmo spesso vedere.

Hernanes, invece, ha semplicemente fatto il suo compitino, senza errori né giocate di gran rilievo. Qualche recupero in difesa, buona impostazione di gioco, sfiora anche il gol a inizio gara con un rasoterra che sibila alla destra del palo.

Dopo la sosta la Juventus riavrà il centrocampo iniziale, con Marchisio regista, Pogba e Khedira al suo fianco. Se le premesse sono queste, ne vedremo delle belle: la mediana bianconera sembra essere tornata, non è più il punto debole di una squadra in crisi.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

ULTIME NOTIZIE