Verso Juve-Siviglia – Allegri verso il 4-3-3. Barzagli terzino e Khedira dall’inizio. Lemina supera Hernanes

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

LEMINA SUPERA HERNANES – Mario Lemina potrebbe spuntarla su tutti, ed essere lui il regista del centrocampo bianconero. Il francese avrebbe superato il brasiliano che dunque siederebbe in panchina.

POSSIBILITA’ HERNANES – Sempre secondo Sky Sport stasera potrebbe esserci una nuova opportunità per Hernanes in regia. Il brasiliano potrebbe avere una nuova opportunità nonostante la disastrosa prova contro il Napoli. Pereyra potrebbe invece partire dalla panchina. Ancora incertezze dunque per il centrocampo bianconero in vista della sfida col Siviglia.

IPOTESI KHEDIRA IN REGIA –
Secondo quanto riportato da Sky Sport, il ritorno di Khedira potrebbe avvenire in una nuova veste: quella di regista. L’ex Real Madrid potrebbe dunque assumere il ruolo di vice-Marchisio stasera, un vero e proprio esperimento per Massimiliano Allegri. Solo un’ipotesi al momento, che potrebbe risultare un’inaspettata sorpresa da parte del tecnico livornese. Pereyra invece potrebbe scalzare Lemina ed essere impiegato come mezzala.

BARZAGLI TERZINO DESTRO – Come anticipato già nella mattinata di ieri dalla nostra redazione, Allegri questa sera si affiderà a quel 4-3-3 che tanto fece bene a Manchester. Pur se con diversi interpreti. Non c’è un terzino destro di ruolo? Poco male, Andrea Barzagli si adatterà sulla corsia destra di difesa: “la Roccia” ha la gamba e la maturità per ricoprire quel ruolo. In regia Hernanes è favorito su Lemina, non al top della condizione, in attacco Dybala agirà prima punta con Cuadrado e Morata ai suoi lati. Soluzioni inedite per tutti i reparti.

ANCORA TANTE ASSENZE – Per uno che rientra, atri tre abbandonano la spedizione Champions anti-Siviglia: Lichtsteiner è nuovamente fuori uso per i problemi cardiaci e respiratori accusati in occasione della gara col Frosinone, Caceres è stato ufficialmente estromesso dalla rosa dopo l’incidente stradale, Sturaro non recupera dal problema al polpaccio accusato la settimana scorsa. Senza dimenticare le assenze di Mandzukic, pronto tra una quindicina di giorni, di Marchisio, domani probabilmente in gruppo, e di Asamoah e Padoin, esclusi dalla lista Champions.

Circa sessanta giorni dopo il dolorosissimo infortunio muscolare che l’aveva messo ko sul terreno del Velodrome contro il Marsiglia, Sami Khedira torna in campo ed è subito pronto a debuttare da titolare in una gara ufficiale con la maglia della Juventus. Non dite che non è una clamorosissima sorpresa! Una decisione indubbiamente singolare, perché solitamente in questi casi gli allenatori propendono per un recupero per gradi, ma Max Allegri avrà avuto le sufficienti rassicurazioni sia dallo staff medico che dal giocatore. Del resto, l’esperienza di Sami, in una squadra apparsa priva di leader emotivi, potrebbe risultare decisiva sin da subito.


PROBAILE FORMAZIONE JUVENTUS, 4-3-3
– Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira, Hernanes, Pogba; Cuadrado, Dybala, Morata.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook