Juve-Sassuolo, a gennaio asse caldissimo: tutto su Vrsaljko e Berardi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Juventus e Sassuolo negli ultimi anni sono state qualcosa in più di due semplici società amiche, i neroverdi sono diventati col tempo una vera e propria società satellite dei bianconeri. Tanti affari sull’asse Piemonte-Emilia, spesso incentrati su giovani di livello e di prospettiva. Chibsah e Donis per ricordare alcune operazioni minori, Zaza e Berardi quelle più importanti. Senza dimenticare Peluso, anche se di età più avanzata rispetto ai nomi precedentemente citati. L’obiettivo della Juventus è stato quasi sempre lo stesso: far crescere giovani al Sassuolo, dove possono trovare continuità, un progetto serio e un allenatore molto preparato, monitorarne la crescita tecnica e caratteriale e poi valutare un possibile inserimento nella rosa bianconera. E’ stato così per Zaza, sarà così per Berardi. Ovviamente, il Sassuolo viene sempre ripagato con fior fior di milioni per il percorso di crescita che fa seguire ai calciatori (al netto, circa 8 milioni per Zaza: pagato 10 dagli emiliani, acquistato per 18 dalla Juventus).

EMERGENZA TERZINO DESTRO – Il prossimo pronto a compiere un viaggio verso Torino potrebbe essere Sime Vrsaljko. Con Lichtsteiner alle prese con seri problemi cardiaci e Caceres fuori rosa per motivi disciplinari, la dirigenza della Juventus potrebbe compiere un investimento importante per un terzino destro già a gennaio. Il classe ’92 croato è stato già opzionato da Marotta per la prossima estate, ma gli uomini di mercato bianconeri potrebbero convincere Squinzi a lasciar partire il suo gioiellino già a gennaio. L’affare potrebbe concludersi per una cifra poco inferiore ai 15 milioni di euro.

SERVE UN ESTERNO OFFENSIVO – Occhio anche a Domenico Berardi: col definitivo passaggio al 4-3-3, Allegri necessita di un esterno d’attacco di ruolo. Il solo Cuadrado non può bastare, Pereyra e Morata si adattano all’occorrenza, pur se con ottimi risultati. Il Sassuolo ad agosto ha risolto in suo favore la comproprietà del ragazzo versando nelle casse della Juventus 10 milioni di euro, ma la dirigenza bianconero ha sul giocatore un diritto di riacquisto per l’estate 2016 (a 18-20 milioni circa). Diritto di riacquisto che, così come per Vrsaljko, potrebbe essere anticipato a gennaio.

Due operazioni difficili, è bene precisarlo, ma sarebbe inutile investire somme ingenti a gennaio per altri giocatori, per poi puntare sui due talenti del Sassuolo l’estate prossima. Juventus-Sassuolo, asse sempre più caldo.

Nicola Frega (@NicolaFrega)

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook