Dopo lo scandalo Volkswagen il Wolfsburg vacilla. Akpoborie: “Potrebbe essere la fine”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Lo scandalo tedesco che ha travolto la nota casa automobilistica potrebbe avere ripercussioni tutt’altro che rosee sul Wolfsburg. La Volkswagen infatti possiede anche il club tedesco, il quale potrebbe subire un sostanzioso ridimensionamento.

PROBLEMI ECONOMICI – La discesa economica della Volkswagen potrebbe influire negativamente sul presente e il futuro del Wolfsburg, il quale potrebbe vedersi costretto a cessioni illustri pur di far quadrare i conti. La multa da pagare per la casa tedesca sarebbe salatissima, ben 7 miliardi di euro che potrebbero far tentennare i bilanci e la squadra del ds Klaus Allofs. Quest’ultimo però non appare pessimista in merito alla faccenda, tentando di calmare gli animi. “Non posso dire nulla di concreto riguardo la Volkswagen – dichiara Allofs – ma in generale i segnali sono chiari, non cambierà nulla. L’investimento in termini economici nel club non è piccolo ma il coinvolgimento emotivo è enorme ed è per questo che non sono preoccupato. Non sono dichiarazioni tattiche, bensì una mia certezza ferrea”.

BRUTTA SITUAZIONE – Di tutt’altro avviso appare invece l’ex attaccante dei Lupi,  Akpoborie, il quale si dice invece molto preoccupato per il destino della squadra tedesca. “Quando sei al Wolfsburg sai che se la Volkswagen ha un problema questo si rifletterà in maniera pesante sulla squadra – commenta – la Volkswagen è la spina dorsale del Wolfsburg, senza la Volkswagen il club crollerebbe su se stesso, sarebbe un disastro”. Parole per niente rincuoranti e, soprattutto, pensieri diametralmente opposti, per una situazione molto difficile da affrontare.

RIPERCUSSIONI – Tra i vari risultati negativi ci sono la possibilità di un ridimensionamento anche dal punto di vista tattico, con addii di lusso da parte del club tedesco. Primo tra tutti potrebbe essere Julian Draxler, ex sogno di mercato bianconero e che ha clamorosamente scelto il Wolfsburg negli ultimi giorni di mercato. Il suo processo di crescita in Bundesliga e con la sua nuova squadra potrebbe bruscamente arrestarsi,con una situazione di svendita generale che influirebbe tantissimo sulle sue ambizioni e su quelle del club tedesco.

La Juventus potrebbe addirittura approfittare di un tale scenario, con un vero e proprio “mercatino dell’usato” pronto a profilarsi dinanzi a sé. Oltre a Draxler anche Luiz Gustavo farebbe al caso della Signora, che stavolta potrebbe trovarsi nettamente avvantaggiata e in condizione di poter chiudere affari low cost davvero niente male.