Radar Juve: Coman gol e assist, a segno anche Pasquato e Diagne. Fiorillo para un rigore, espulso Cavion

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Questa settimana sono ben tre i gol dei giocatori della Juventus in prestito in altre squadre, e portano la firma di Kingsley Coman, Cristian Pasquato e Mbaye Diagne. Da segnalare anche il rigore parato da Vincenzo Fiorillo, l’espulsione a Michele Cavion e l’assist di Mame Thiam. Vediamo come si sono comportati nel dettaglio:

Nicola Leali (Frosinone): Prestazione più che sufficiente per il giovane portiere nella vittoria casalinga del Frosinone contro l’Empoli per 2-0. Para bene in uscita su Saponara,reattivo sui tiri dalla distanza di Leandro Paredes e Mario Rui.

Carlo Pinsoglio (Livorno): Prestazione sufficiente per l’ex portiere del Modena nella sconfitta casalinga del Livorno contro lo Spezia per 2-1. Incolpevole sui due gol, non è chiamato in causa seriamente da altre conclusioni.

Andrea Schiavone (Livorno): Prestazione più che sufficiente per l’ex capitano della Juventus Primavera. Prova a mettere ordine nel centrocampo amaranto e nel primo tempo ci riesce molto bene. Cala un po’ nella ripresa e Panucci lo sostituisce al 74′ con Biagianti.

Cristian Pasquato (Livorno): Migliore in campo insieme a Luci tra le fila degli amaranto. Entra al 46’ al posto di Jelenic per dare peso all’attacco del Livorno. Al 72’ salta Juande e spara all’angolo destro basso di Chichizola per il gol del momentaneo pareggio. E’ il suo secondo gol stagionale.

Vincenzo Fiorillo (Pescara): Il migliore in campo tra le fila del Pescara nel 2-2 in casa del Vicenza. Al 12’ para un rigore calciato centrale da Giacomelli.

Lorenzo Rosseti (Cesena): Prestazione insufficiente per l’attaccante aretino nello 0-0 tra Perugia e Cesena. Poco servito, viene spesso anticipato dalla difesa perugina.

Leonardo Spinazzola (Perugia): Impacciato e sottotono per tutto l’arco della partita. Bisoli lo fa partire sulla sinistra, poi lo manda dall’altra parte del campo, ma il risultato è lo stesso. Viene sostituito al 59’ da Parigini.

Fausto Rossi (Pro Vercelli): Prestazione insufficiente per il centrocampista della Pro Vercelli nella sconfitta casalinga dei piemontesi contro il Crotone per 2-0. Scazzola gli affida le chiavi del centrocampo, ma l’ex Brescia non è in grandissima giornata e nel finale sciupa una ghiotta chance, propiziando il raddoppio di Yao.

Alberto Cerri (Cagliari): Entra al 75’ del match tra Cagliari e Latina, vinto dai sardi per 3-2, al posto di Joao Pedro. Non fa grandi cose, ma ha il merito di proteggere palloni scottanti nei momenti clou.

Eric Lanini (Lanciano): Prestazione sufficiente per l’attaccante del Lanciano nella sconfitta degli abruzzesi in casa del Modena per 1-0. Tra gli attaccanti di D’Aversa è quello che ci prova di più. Viene sostituito all’89’ da Stefano Padovan: Entra ad un minuto dalla fine, troppo poco il tempo per giudicare il suo operato.

Pol Garcia Tena (Como): Prestazione sufficiente del difensore spagnolo nella vittoria del Como contro il Novara per 2-0. Agisce da intermedio mancino svolgendo la mansione assegnata con diligenza.

Lorenzo Benucci (Prato): Entra al 79’ dell’1-1 tra Prato e Lupa Roma al posto di Gabbianelli. Poco il tempo a sua disposizione per potere essere giudicato.

Francesco Anacoura (Rimini): Prestazione sufficiente per il portiere del Rimini nella vittoria casalinga dei romagnoli contro la Maceratese per 1-0. Neutralizza con sicurezza le conclusioni dei marchigiani.

Vlad Marin (Rimini): Buona prova del terzino rumeno. Spinge con frequenza e va al cross in diverse occasioni.

Elvis Kabashi (Pontedera): Prestazione insufficiente per il centrocampista italo-albanese nella sconfitta casalinga del Pontedera contro la Spal per 2-0. Si rende pericoloso solo in occasione dei calci piazzati.

Luca Barlocco e Christian Tavanti (Carrarese): Prestazione sufficiente per entrambi i terzini della Carrarese nella vittoria casalinga degli apuani contro il Tuttocuoio per 1-0.

Michel Cavion (Carrarese): Prestazione sufficiente per il trequartista. Impegna un paio di volte il portiere avversario, peccato per l’espulsione rimediata per doppia ammonizione.

Davide Cais (Carrarese): Entra all’85’ al posto di Vitiello. Poco il tempo a sua disposizione per potere essere giudicato.

Carlo Ilari e Francesco Margiotta (Santarcangelo): Non danno peso all’attacco del Santarcangelo nello 0-0 in casa della Pistoiese.

Matteo Liviero (Lecce): Prestazione insufficiente per il terzino del Lecce nell’1-1 dei salentini in casa del Martina Franca. Al primo affondo dei biancazzurri si fa saltare troppo facilmente e dalla sua corsia arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa. All’87 viene sostituito per far posto a Pessina.

Kingsley Coman (Bayern Monaco): Ancora un’ottima prestazione per il francese. Contro il Mainz, serve l’assist con cui Lewandowski apre le marcature al 51’. Al 68’ chiude il match sul 3-0 grazie ad un piattone dall’interno dell’area di rigore. E’ il suo secondo gol stagionale.

Paolo De Ceglie (Marsiglia): Non brilla, come il resto della squadra, nella sconfitta casalinga del Marsiglia contro l’Angers per 2-1.

Gabriel Appelt (Leganés): Prestazione sufficiente per il centrocampista brasiliano nello 0-0 in casa dell’Alaves.

Ouasim Bouy (Zwolle): Entra al 64’ del match tra Feyenoord e Zwolle, vinto dai padroni di casa per 2-0, al posto di Marinus. Non incide sul risultato.

Vykintas Slivka (Den Bosch): Entra al 57’ dello 0-0 tra Eindhoven e Den Bosch al posto di Marinus. Prestazione sufficiente la sua.

Mbaye Diagne (Ujpest): Secondo gol stagionale per l’attaccante africano nel derby tra Ujpest e MTK Budapest. Al 14’ apre le marcature, tuffandosi di testa su un cross proveniente dalla sinistra. Esulta mostrando una maglia di balotelliana memoria con scritto “Why always me” e viene ammonito. E’ il suo secondo gol stagionale.

Mame Thiam (Zulte Waregem): Prestazione sufficiente per il senegalese nella vittoria casalinga del Waregem contro Westerlo per 4-2. Al 42’, serve l’assist a Leye per il momentaneo 2-1 dei padroni di casa.

Non hanno giocato: Federico Mattiello (Chievo), Alberto Brignoli (Sampdoria), Luca Marrone (Carpi), Marcel Buchel (Empoli), Cristian Bunino (Livorno), Hordur Magnusson (Cesena), Gregorio Luperini (Pro Vercelli), Stefano Beltrame (Pro Vercelli), Andrés Tello (Cagliari), Eros Castelletto (Pordenone), Nazzareno Belfasti (FeralpiSalò), Nicolò Curti (Pontedera), Timothy Nocchi (Carrarese), Matteo Gerbaudo (Carrarese), Laurentiu Branescu (Omonia Nicosia), Mauricio Isla (Marsiglia), Jorge Martinez (Juventud de Las Piedras), Alberto Gallinetta (Cercle Bruges), Nico Hidalgo (Granada), Marcelo Djalo (Girona), Vajebah Sakor (Westerlo), Younes Bnou Marzouk (Westerlo), Zoran Josipovic (Lugano).

Alfredo Spedicato (@AlfredSped)