Eurorivali, cade il City: il Tottenham si impone 4-1. Il M’Gladbach vince e ne fa 3

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La sconfitta contro la Juventus ha distrutto le certezze del Manchester City, che da invincibile armata è diventata una squadra che non sa più vincere. I Citizens, infatti, perdono anche contro il Tottenham, che si divora gli avversari con un netto 4-1.

E dire che, per gli uomini di Pellegrini, la gara era iniziata bene, con il vantaggio firmato Kevin De Bruyne, ma gli Spurs non si sono fatti spaventare dalla partenza avversaria e hanno trovato il pareggio prima di andare a riposo con Dier, e hanno poi dilagato nel secondo tempo con le reti firmate Alderweireld, Kane e Lamela. Sottotono Aguero e Touré.

Pellegrini, ora, deve assolutamente vincere la prossima sfida di Champions contro il Borussia Monchengladbach, altrimenti la stagione, iniziata con alla grande, potrebbe complicarsi terribilmente. A Manchester non accetterebbero di rimanere a mani vuote anche quest’anno.

Proprio i tedeschi trovano la seconda vittoria di fila, dopo cinque sconfitte consecutive. In trasferta contro lo Stoccarda, il Monchengladbach si impone per 3 a 1: apre le marcature Xhaka, poi un autogol di Gentner porta il risultato sul due a zero. È Ginczek su rigore, al quarantesimo del primo tempo, ad accorciare le distanze per i padroni di casa, che però non riescono ad acciuffare il pareggio. Chiude la contesa Raffael, al novantesimo.