Juve, s’insiste per Calhanoglu: la situazione

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Passo dopo passo, che il tempo c’è tutto. La Juve insiste: vuole l’elemento di qualità, e lo vuole sulla trequarti. Dopo un’estate trascorsa a cercare il famigerato ’10’, l’acquisto di Hernanes sembrava poter colmare il vuoto enorme lasciato su quella parte di campo così isolata. Invece no: niente da fare. Per Allegri, addirittura, il brasiliano può essere solo un buon ricambio da mezzapunta.

IDEA – E il titolare? Nei piani della società sarebbe dovuto toccare a Julian Draxler questo compito. Poi i soldi del Wolfsburg hanno vinto, e Marotta si è ritrovato con un pugno di mosche in mano, di quelle che ronzano pure fastidiosamente vicino alle orecchie. Da qui, la mossa: perché non Calhanoglu? In fondo, le caratteristiche sono quelle giuste. E il talento è indiscutibile. Così come la sua quotazione per il Bayer Leverkusen: 35 milioni. Senza trattare. Strada già in perenne salita.

LA MOSSA – Strada che però non potrebbe essere più intrigante, perché la Juve non molla. Anzi: raddoppia. Pronti venticinque milioni per il turco, tra le altre cose anche visionato mercoledì da alcuni emissari bianconeri mandati in avanscoperta. In realtà, c’era poco da vedere: perché la società bianconera ha già deciso. Vuole il trequartista, vuole Calhanoglu. E lo vuole a gennaio per risalire subito. Leverkusen permettendo.