Verso Juve-Frosinone; Cresce’ipotesi 4-3-3. Possibile tridente con Pereyra, Zaza e Cuadrado. Panchina anche per Hernanes

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

ORE 18.42, DYBALA VERSO LA PANCHINA – Secondo le ultime notizie riportate da Sky Sport, Allegri sarebbe intenzionato a virare sul 4-3-3. A sorpresa l’escluso sarebbe Paulo Dybala, con la conferma di Cuadrado nel tridente composto da Pereyra e Zaza. Altro escluso potrebbe essere Hernanes, il quale potrebbe essere sostituito in regia da Lemina.

ORE 17.45, IPOTESI 4-3-3 –
La Juventus dovrebbe disporsi con il suo 4-3-1-2, con Hernanes impiegato come regista e Pereyra dietro Zaza e Dybala. Allegri ha provato anche il 4-3-3 e nel caso in cui si dovesse utilizzare questo secondo modulo, potrebbe esserci un inedito tridente composto da Pereyra, Zaza e uno tra Cuadrado e Dybala.

ORE 12.00, QUI FROSINONE – Il tecnico dei ciociari Stellone dovrebbe affidarsi al 4-4-2, con Dionisi e Ciofani coppia d’attacco. Tonev, Gori, Chibsah e Soddimo comporranno, invece, la linea mediana del campo. In difesa giocheranno Rosi, Diakité, Blanchard e Crivello, mentre in porta ci sarà Leali, portiere di proprietà della stessa Juventus.

ORE 11.30, SI VA VERSO IL 4-3-1-2 – 
Il mister opterà dunque per un 4-3-1-2 con una coppia inedita ed anche molto costosa in attacco; quella formata da Dybala (appena convocato per la prima volta da Martino con l’Argentina) e Simone Zaza, arrivato dal Sassuolo per 18 milioni di euro e non ancora messosi in mostra in veste bianconera. Occasione d’oro per lui dunque, anche in virtù delle voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Torino già a gennaio. L’altra novità è costituita dal portiere; difatti ancora un nuovo acquisto, Neto, darà il cambio al monumento Buffon. Non ci sarà spazio sicuramente per il debutto di Rugani, secondo quanto detto dallo stesso Allegri in conferenza stampa, per cui il quartetto difensivo sarà composto da Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli ed Alex Sandro. Centrocampo a tre con la riconferma di Lemina affiancato da Hernanes e Pogba. Sulla trequarti agirà Roberto Pereyra, anche lui convocato da Martino per le gare di qualificazione alla prossima Coppa del Mondo.

In una cornice come lo Juventus Stadium che non fornirà certo il miglior colpo d’occhio auspicabile, considerando i molti biglietti ancora rimasti invenduti, la squadra di Massimiliano Allegri affronta il neopromosso Frosinone per la quinta giornata di campionato.

La Juventus insegue ancora la sua prima vittoria casalinga dopo aver perso alla prima giornata contro l’Udinese, e pareggiato alla terza contro il Chievo Verona. Il tecnico toscano, innanzitutto, sarà costretto a rinunciare all’apporto delle due punte Mandzukic e Morata, entrambi infortunati. Tre settimane di stop per il croato mentre invece, al momento, è stato scongiurato lo stop di trenta giorni per lo spagnolo che a questo punto salterà soltanto la gara contro i ciociari e, forse, la trasferta di Napoli. Tuttavia Allegri farà di tutto per riavere Morata al San Paolo.


Rocco Crea (@Rocco_Crea)

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook