Supercoppa italiana; la Cina non paga la Lega. Juventus e Lazio aspettano ancora i loro compensi

La trasferta cinese della Supercoppa italiana non verrà soltanto ricordata, dalla Juventus perlomeno, col sorriso per aver portato a casa il primo trofeo stagionale, ma anche per la probabile beffa che, a livello economico, la società cinese organizzatrice dell’evento, la United Vansen Sport, sta per fare alla Lega Calcio.

Difatti, a questo punto della vicenda, Juventus e Lazio starebbero aspettando ancora il pagamento della cifra pattuita di 1,5 milioni di euro a testa, che proprio la società cinese non avrebbe ancora versato alla Lega. La stessa Lega starebbe aspettando anche il suo stesso compenso, pari a 300.000 euro, nel complessivo pagamento che prevede 3,3 milioni di euro da parte dei cinesi. Ed invece ancora nulla di tutto questo, con la Lega costretta a rimetterci la faccia davanti alle sacrosante richieste di pagamento avanzate dai presidenti Agnelli e Lotito.

Ad ogni modo, per il futuro, la Lega sta vagliando nuove possibilità e soluzioni più affidabili non soltanto a livello economico ma anche di organizzazione. Difatti, come molti ricorderanno, l’evento in Cina si è rivelato un vero e proprio disastro a causa delle cattive condizioni del terreno di gioco ed anche della regia cinese, apparsa assolutamente non in grado di poter offrire un servizio di qualità ai telespettatori. Qatar, Australia e Canada probabili nuove mete.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy