Juve-Valencia, asse caldo: i bianconeri valutano due profili interessanti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Torino-Valencia, last minute che può far bene. Sì, la Juve guarda in Spagna: perché il mercato sembra lontano. Ma non lo è, non lo è mai. E allora un viaggio ci sta tutto, specialmente se il piatto è ricco di talento.

LA STELLA – Paco Alcacér, ecco il sogno molto malcelato di Fabio Paratici. Il prezzo? Quaranta milioni, minimo: del resto, il ragazzo (classe ’93) ha appena firmato un contratto fino al 2020. E sebbene la Juve sia la Juve, a Valencia non hanno la minima intenzione di svendere. Soprattutto se poi c’è un certo Real Madrid pronto a fare follie, ancor più se Morata non dovesse accettare il romantico ritorno.

L’OPPORTUNITA’ – Insomma: la pista si raffredda dopo un semplice ragionamento. E le alternative poi si sprecano: su tutti, Rodrigo de Paul. Già, il talento ex Racing potrebbe essere una vera opportunità di mercato. Il motivo? In primis, quel passaporto italiano che non si scontrerebbe con le norme federali. E poi ci sarebbero sempre i colpi, i guizzi. Il talento: cristallino come pochi. Ecco: ci sono tante buone ragioni per un Torino-Valencia. Da oggi ce ne sono due in più per la Juventus.

Cristiano Corbo