Borussia, Schubert ammette: “Abbiamo un piano per risalire, ma non sono un guaritore”

Cambio di guardia al Borussia Mönchengladbach: da Lucien Favre ad André Schubert, si rinnova la guida tecnica. Inevitabile, dopo il tracollo d’inizio stagione. Ma non è certo detto che le cose stiano per cambiare. Anzi: è proprio il nuovo allenatore a raccontarlo nella conferenza stampa di presentazione.

“Io? Non sono un guaritore – ha detto Schubert, prossimo avversario del Manchester City in Champions League – Voglio aiutare il club e ripagarlo della fiducia che mi sta dando. I giocatori sono sotto choc per quel che è successo domenica con Favre, ma non possiamo tornare indietro. Io non sono un guaritore o un mago ma abbiamo un piano chiaro”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy